Giostra Saracino

Giostra del Saracino: i quartieri chiamano a raccolta i soci per le assemblee. Riprese le attività nei circoli

Porta del Foro, Porta Santo Spirito e Porta Crucifera hanno indetto le loro rispettive assemblee dei soci. Tutti i quartieri hanno riprese le attività nei circoli con cene ed altri eventi

Dopo ben tre edizioni cancellate a causa delle restrizioni legate al Covid, il 5 settembre si torna a correr Giostra. La decisione è maturata lo scorso 9 giugno quando la consulta ha deciso di lasciare in calendario l'edizione della Madonna del Conforto, senza aggiungere la paventata straordinaria. Quindi, salvo contrordini, gli otto giostratori dei quattro quartieri torneranno a sfidarsi in piazza Grande. La Lancia d'Oro del 5 settembre sarà dedicata a Dante Alighieri nell'anno in cui ricorrono i 700 anni dalla morte dell'autore della Divina Commedia. 

Sarà una giostra dettata da alcune restrizioni che coinvolgeranno sia il pubblico che tutti i figuranti presenti in piazza. Non ci saranno posti in piedi, quindi gli spicchi di piazza saranno vuoti, si potrà acquistare solo il posto a sedere in tribuna con le dovute distanze tra uno spettatore e l'altro. Per quanto riguarda i figuranti dovranno sottoporsi a tampone rapido nelle 48 precedenti per poter entrare in piazza. Il sindaco Ghinelli ha annuciato che chiederà all'Asl di organizzare una sorta di Vaccino Day per chi ancora non avesse ricevuto la prima iniezione. 

Nel frattempo sono riprese le attività anche nei quartieri, dove hanno riaperto le pizzerie ovviamente sempre nel rispetto delle norme attualmente in vigore. Porta del Foro, Porta Crucifera hanno convocato le assemble dei soci per domani, mercoledì 23 giugno. Stessa cosa per Porta Santo Spirito che chiama a raccolta i propri soci per giovedì 24 giugno. Porta Sant'Andrea ha già riunito i soci lo scorso 23 maggio. E' praticamente ripartita la macchina organizzativa in tutti i quartieri che con le dovute precauzioni stanno tornare a vedere la luce in fondo al tunnel dopo quasi due anni. Solitamente questi erano i primi giorni post Giostra dove il quartiere vincitore era in piena festa, mentre per gli altri scattavano le riflessioni sulla sconfitta e su quello che non era andato come doveva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostra del Saracino: i quartieri chiamano a raccolta i soci per le assemblee. Riprese le attività nei circoli

ArezzoNotizie è in caricamento