menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Giostra di giugno è ufficialmente rinviata, resta viva l'ipotesi di un posticipo

Il sindaco Alessandro Ghinelli ha annunciato che la 142esima edizione della Giostra del Saracino sarà rimandata

La 142esima edizione della Giostra del Saracino, in programma il prossimo 19 giugno, è stata rinviata. Ad annunciarlo è il sindaco Alessandro Ghinelli durante la consueta diretta Facebook sull'evoluzione della pandemia legata al Covid-19 ad Arezzo e provincia.

Per tornare a correr Giostra la strada è nuovamente in salita. Era il 28 aprile 2020 quando il sindaco Ghinelli firmó l’atto con cui annullava la 140ª edizione della Giostra del Saracino di giugno. Successivamente dopo pochi mesi, a luglio, analoga sorte toccò anche all’edizione dedicata alla Madonna del Conforto. Un amaro cappotto di giostre non disputate dovuto all’emergenza sanitaria legata al Covid. Dopo un anno la situazione della pandemia è ancora molto delicata e l'aumento dei casi degli ultimi giorni ha indotto il sindaco Ghinelli insieme al consigliere con delega alla Giostra Paolo Bertini e ai quattro rettori dei quartieri di rinviare l'edizione di giugno. L'assembramento di folla che segue il corteggio e la presenza di quartieristi nella piazza, sono tutte situazioni scarsamente compatibili con le misure per il contenimento della diffusione del virus.

Una nuova data?

Resta viva l'ipotesi di una nuova data che potrebbe essere nella settimana precedente o quella immediatamente successiva al 5 settembre. Se l’anno scorso la possibilità di svolgere la manifestazione era legata a numerosi paletti posti dai rettori, uno fra tutti l’annullamento del corteo storico, quest’anno sembra che ci sia la volontà di poter provare a correr Giostra nonostante qualche limitazione. L’anno giostresco 2021 non si è aperto nel migliore dei modi, con la sospensione dell'offerta dei ceri al Beato Gregorio X e della cerimonia di premiazione dei giostratori. Un anno importante per la Giostra considerando che ricorre il 90esimo anniversario da quel lontano 7 agosto 1931 in cui si disputò la prima edizione, per questo saranno organizzati eventi atti ai festeggiamenti attraverso un protocollo che verrà messo a punto nelle prossime settimane da tutte le componenti giostresche, a partire dal Consiglio della Giostra al cui ruolo è demandata la promozione di iniziative volte alla tutela delle tradizioni.

Fronte giostratori: i movimenti

Nonostante il fermo che dura dal lontano 1° settembre 2019, qualcosa si muove sul fronte dei giostratori. L’unico movimento che si registra al momento è quello dell’addio di Andrea Vernaccini a Porta Crucifera, anche se ancora non sono arrivate notizie ufficiali da Colcitrone. Il quartiere rosso verde, che da poco ha nominato il nuovo capitano, è adesso alla ricerca di un quarto giostratore da affiancare a Vanneschi, Rauco e Paffetti. Si fa il nome di Andrea Bennati, 35 anni, ex riserva di Porta Santo Spirito. Potrebbero esserci novità anche sul fronte allenatore con il ritorno di Maurizio Sepiacci, dopo l'esperienza del 2016, che potrebbe affiancare Alessandro Vannozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento