Martedì, 28 Settembre 2021
Giostra Saracino

Giostra: in piazza solo i figuranti in piedi. Corteo senza pubblico in Corso Italia

Sono state definite tutte le regole in vista dell'edizione della Giostra del 5 settembre. Spettatori solo a sedere nelle quattro tribune con green pass o tampone negativo entro le 48 ore precedenti

È tutto definito per l'edizione della Giostra del Saracino in programma domenica 5 settembre. Nella giornata di giovedì 29 luglio il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha messo a punto le regole per lo svolgimento della manifestazione.

Partiamo dalla questione che riguarda il pubblico. Gli spettatori che decideranno di assistere al Saracino dovranno prenotare il posto a sedere in una delle tribune allestite ed essere in possesso di green pass o di un tampone con esito negativo entro le 48 ore precedenti alla manifestazione. Per quanto riguarda le tribune è stata accolta la proposta del consigliere delegato alla Giostra Paolo Bertini e dei quattro rettori dei quartieri, saranno montate ulteriori due tribunette che prenderanno il posto delle porzioni di piazza dove solitamente c'erano le persone in piedi. Così facendo verrà garantita la massima presenza possibile di posti a sedere, per un totale poco inferiore alle 1500 unità. I rettori hanno accolto positivamente questa decisione. 

L'altra questione è legata ai figuranti e al corteo storico per le strade della città. I figuranti occuperanno la loro porzione di piazza stando in piedi come sempre accaduto nelle precedenti edizioni. "C'è stata un refuso nel comunicato emanato dalla Prefettura, dove si indicava il divieto anche per i figuranti di stare in piedi. Questa sarebbe stata una condizione in cui i rettori si sarebbero opposti e senza la quale sarebbe stato inutile gettare le basi per l'edizione di settembre" - fa sapere Paolo Bertini. L'unica modifica sostanziale lungo il tragitto del corteo è quella dell'assenza di pubblico in Corso Italia per mancanza di spazio necessario per il distanziamento interpersonale. L'altra questione è legata a piazza Guido Monaco, i figuranti sfileranno per tre quarti della piazza per consentire a più persone possibili di assistere alla sfilata.

L'ultima novità riguarda la conclusione della manifestazione con la consegna della Lancia d'oro. La cerimonia si svolgerà  come ormai di consueto dal terrazzino opposto alla tribuna A. I figuranti avranno come sempre la possibilità di aspettare il proprio rettore in piazza, ma non saranno ammesse altre persone. Infatti i cancelli resteranno chiusi, dovranno defluire dalla piazza prima tutti i figuranti per far ritorno alle proprie sedi e poi verranno in secondo momento aperti i cancelli per far defluire gli spettatori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostra: in piazza solo i figuranti in piedi. Corteo senza pubblico in Corso Italia

ArezzoNotizie è in caricamento