Giostra Saracino

La Fraternita dei Laici premia i vincitori della Prova Generale della Giostra del Saracino

Ad Elia Taverni e Elia Pineschi di Porta Santo Spirito sono andate due bottiglie jeroboam (3 litri) del vino Messer Angelo, che rappresenta il prodotto di punta di Tenute di Fraternita

Il Primo Rettore Pier Luigi Rossi e la Rettrice Guindalina Salvini del Magistrato della Fraternita dei Laici hanno premiato infatti i due giostratori Elia Taverni e Elia Pineschi di Porta Santo Spirito, vincitori della Prova Generale della Giostra del Saracino, con due bottiglie jeroboam (3 litri) del vino Messer Angelo, che rappresenta il prodotto di punta di Tenute di Fraternita: un Igt Rosso Toscana, un “Super Tuscan” prodotto da un blend di uve sangiovese e merlot. Alla premiazione ha partecipato il capitano di Porta Santo Spirito Marco Geppetti. "Con questo premio la Fraternita esprime la sua volontà di stare vicino e sostenere i Quartieri della Giostra del Saracino, con i suoi 758 anni di storia della città di Arezzo. Il Palazzo di Fraternita ha 'visto' tutte le edizioni del Saracino", conclude una nota della Fraternita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fraternita dei Laici premia i vincitori della Prova Generale della Giostra del Saracino

ArezzoNotizie è in caricamento