Giovedì, 23 Settembre 2021
Giostra Saracino

Corso Italia off limits, entrano solo residenti e clienti delle farmacie. L'elenco dei divieti per la Giostra

Domenica tutte le attività nel tratto compreso tra via Roma e via Seteria saranno chiuse al pubblico per consentire la sfilata del corteo in sicurezza. In piazza Grande, dalle 14 alle 24, proibita la vendita di alimenti e bevande

Corso Italia off limits per un'ora e mezza, dalle ore 15 alle 16.30 di domenica. L'ordinanza del sindaco Ghinelli, attesa e temuta, è arrivata. Per consentire la sfilata dei figuranti della Giostra del Saracino in totale sicurezza, e in adesione ai ferrei protocolli anti covid concordati con la Prefettura, tutte le attività con accesso situato nel tratto compreso tra via Roma e via Seteria saranno chiuse al pubblico, fatta eccezione per le farmacie di turno alle quali potrà accedere esclusivamente chi è munito di prescrizione medica da esibire al personale preposto al controllo. I residenti nel suddetto tratto del Corso e le persone al loro seguito, previa esibizione di documento d’identità, potranno invece accedere al proprio domicilio. E meno male, viene da aggiungere. Per tutti vale comunque il divieto di sostare in loco.

Sono gli effetti collaterali di una Giostra dolceamara, il frutto di un compromesso che riporta lo spettacolo sulla lizza ma che costringe quartieristi, semplici cittadini e turisti a mandare giù diversi rospi. Dagli accessi contingentati in piazza Grande, subordinati all'esibizione del green pass, alle serate un po' così in piazza San Giusto, ai Bastioni, davanti a Palazzetto Alberti e a San Lorentino: senza balli e con il distanziamento. 

Poi c'è tutto il resto. Dalle 14 alle 24 di domenica (quindi anche a Giostra abbondantemente finita) è previsto il divieto di introdurre e di usare in piazza Grande fumogeni, petardi e altri artifizi pirotecnici, oltre a trombe da stadio, aste rigide di qualsiasi taglio e aste flessibili di lunghezza superiore a un metro, compresi ombrelli a eccezione di quelli retrattili privi di punta, luci laser di qualsiasi dimensione e potenza o altri oggetti atti ad arrecare molestie e disturbo ai cavalieri, ai cavalli e ai figuranti. Per tutti gli spettatori scatta il divieto di introdurre animali e sarà interdetto l’ingresso alle persone in stato di evidente ubriachezza.

Per i titolari e i gestori degli esercizi ubicati in piazza Grande, via Vasari e via Seteria, sempre dalle 14 alle 24, è previsto il divieto di somministrazione di alimenti e bevande, del commercio al dettaglio del settore alimentare e non alimentare e il divieto di ogni altra attività di vendita al pubblico, incluse quelle artigianali e di rivendita di tabacchi.

Per i titolari degli esercizi di somministrazione e commerciali (esercizi in sede fissa, esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, laboratori artigianali, call center, distributori automatici anche ubicati all'interno degli esercizi sopra indicati), situati nel centro storico di Arezzo, dentro la zona compresa all’interno della cinta muraria, è inoltre previsto: dalle 17 di sabato 4 settembre alle 24 di domenica 5 il divieto di somministrare e di vendere per asporto bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nonché di vendere per asporto bevande/alimenti in contenitori di vetro e in lattine. Il divieto si estende anche agli esercizi temporanei di somministrazione e di vendita, nonché alle imprese che esercitano il commercio o la somministrazione su area pubblica di alimenti e bevande.

Per chiunque è vietato usare e portare al di fuori delle aree di pertinenza di pubblici esercizi di somministrazione e degli esercizi di commercio in sede fissa, contenitori di vetro o comunque di materiale vetroso di qualsiasi tipologia, lattine o altri oggetti atti a offendere o a essere lanciati. Proibito infine gettarli e abbandonarli su suolo pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Italia off limits, entrano solo residenti e clienti delle farmacie. L'elenco dei divieti per la Giostra

ArezzoNotizie è in caricamento