rotate-mobile
Giostra Saracino

Colcitrone, serata speciale. In 800 a tavola per la cena della vittoria

Il quartiere celebra all'Equestrian Center di San Zeno il ritorno al successo in piazza e il ritrovato primo posto nell'albo d'oro

Non è attesa come la lancia d'oro conquistata in piazza ma siamo lì. La cena della vittoria di Colcitrone andrà in scena stasera all'Equestrian Center di San Zeno, al chiuso per evitare qualche tiro mancino del meteo e con 800 persone a tavola, limite imposto dal distanziamento anti covid. In tanti hanno dovuto rinunciare obtorto collo, anche se saranno presenti con il cuore. 

Il quartiere, per facilitare l’organizzazione e il corretto svolgimento della serata, ha annunciato che già dalle ore 19.30 sarà possibile recarsi presso la struttura per superare il controllo del green pass e godersi un aperitivo di benvenuto. Alle 20.30 è prevista la proiezione del video celebrativo della 38ª lancia d’oro, mentre alle 20.45 si comincerà a mangiare.

Il menu prevede antipasti, un primo, un secondo e l'immancabile torta dedicata a una delle vittorie più belle di Porta Crucifera. Il lungo digiuno (di successi) interrotto a settembre e il ritorno solitario in testa all'albo d'oro hanno conferito all'impresa un sapore speciale.

Incertezza sul protagonista che stasera vincerà la gara dell'applausometro: la maggior parte dei pronostici converge su Adalberto Rauco, che mandò in frantumi la lancia alla prima carriera di Giostra, insidiato dal collega Lorenzo Vanneschi. Tra i papabili c'è ovviamente il capitano Alberto Branchi ma attenzione ad Andrea Fazzuoli, il rettore che ha riportato il sorriso a palazzo Alberti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colcitrone, serata speciale. In 800 a tavola per la cena della vittoria

ArezzoNotizie è in caricamento