rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Giostra Saracino

GALLERY | "Città d'Arezzo: bando". La cerimonia itinerante che dà il via alla Giostra del Saracino

Uno spettacolo solenne e maestoso che ogni anno, a giugno e settembre, si rinnova per le vie del centro storico cittadino

"Città di Arezzo, bando". La voce tuonante e severa dell'araldo della Giostra del Saracino, oggi impersonato da Francesco Sebastiano Chiericoni, risuona per le vie della città. Il grande appuntamento con la storia inizia proprio così, con il procedere solenne e imperioso del corteo storico che questa mattina ha accompagnato la lettura del bando.

Prima dalla finestra del palazzo comunale, poi sulla terrazza della pieve, toccando piazza San Michele, via Roma e piazza San Francesco. Una lettura itinerante per annunciare a tutta la città che oggi si corre Giostra.

Giostra 2022 - La lettura del bando

Il testo del bando della Giostra

"Li onorevoli messeri,

reggitori della nobilissima città di Arezzo,

invitano tutti della città e del felicissimo contado, 

nobili e popolo, gente di lettere e di toga,

mercadanti et artieri di ogni arte, 

al torneamento della Giostra del Saracino, 

che sarà corsa al vespro in piazza Grande,

a li ordini del magnifico maestro di campo,

dai cavalieri dei quartieri,

contra un simulacro che finga, 

tra li soldani di Babiloma, d'Egitto o di Persia,

la figura di Buratto, Re delle Indie,

a confusione e ludibrio grandi

di tutti gli infedeli nimici di cristianità

ed a maggior gloria et onore del divo Donato, 

patrono nostro e del contado,

imperatore di grazie et benedizione.

Correranno li cavalieri de li quartieri di 

Porta Crucifera,

di Porta del Foro,

di Porta Sant'Andrea, 

di Porta Santo Spirito"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GALLERY | "Città d'Arezzo: bando". La cerimonia itinerante che dà il via alla Giostra del Saracino

ArezzoNotizie è in caricamento