rotate-mobile
Giostra Saracino

Torna “La mia Giostra del Saracino”, borsa di studio in memoria di Edo Gori

Torna il concorso a tema giostresco rivolto a bambini e classi delle scuole elementari

Il Quartiere di Porta Santo Spirito, con l'obiettivo di stimolare la creatività degli alunni delle scuole primarie di Arezzo, anche attraverso la scoperta e la riflessione sulla Giostra del Saracino, è lieto di comunicare il ritorno de “La mia giostra del Saracino: Borsa di studio in memoria di Edo Gori”.

La Borsa di Studio “Edo Gori”, giunta ormai alla sua XVIIIedizione, sarà come sempre rivolta a tutti i bambini ed alle classi delle scuole elementari della città di Arezzo e provincia.

Il concorso sarà articolato in tre sezioni, nell’ambito di ciascuna delle quali i partecipanti potranno presentare i propri elaborati a tema giostresco, dando sfoggio della propria creatività e del proprio attaccamento alla Giostra del Saracino.

Le sezioni saranno “Grafica e Pittura", dedicata agli elaborati individuali delle classi II e III, "Letteraria", per gli elaborati individuali di studenti di classi IV e V della scuola primaria, e “Didattica multimediale”, dedicata invece alle classi dalla II alla V della scuola primaria ed ai loro elaborati.

Per aderire, i partecipanti dovranno inviare i propri elaborati all’indirizzo mail borsadistudioedogori@gmail.com, se in formato digitale, o in alternativa all’Ufficio Politiche Culturali e Turistiche del Comune di Arezzo, in Arezzo, via Bicchieraia, 26, se in formato cartaceo.

La partecipazione sarà gratuita e gli elaborati dovranno essere consegnati con le modalità dette sopra entro le ore 12.30 del 23/04/2024.

A valutare i progetti che verranno presentati saranno tre giurie, una per ogni sezione in cui è articolato il concorso, composte da membri provenienti dal Quartiere di Porta Santo Spirito e da Banca di Anghiari e Stia, U.I.S.P, Cartolibreria Eureka e Comune di Arezzo.

I vincitori di ciascuna sezione riceveranno un buono spendibile presso la Cartolibreria Eureka, di valore commisurato alla posizione raggiunta:  ogni singolo vincitore nelle sezioni “Grafica e Pittura” e “Letteraria” riceverà un buono da € 100,00, mentre la sua classe ne riceverà uno da € 150,00 se l'alunno si è classificato primo, € 100,00 se secondoo terzo; per quanto riguarda le opere collettive, invece, la classe prima classificata riceverà un buono da € 150,00, mentre la seconda e la terza classificate entrambe un buono da € 100,00 ciascuna.

Il Quartiere, auspicandosi che la Borsa di Studio Edo Gori possa essere come ogni edizione un momento di grande entusiasmo e passione verso la Giostra del Saracino, augura a tutti i ragazzi un buon lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna “La mia Giostra del Saracino”, borsa di studio in memoria di Edo Gori

ArezzoNotizie è in caricamento