Giostra: prorogato il decreto Martini per la lizza e confermata la consegna della lancia d'oro "in terrazza"

Le tribune sono in fase di allestimento. Luci e stemmi sono stati montati, la lizza è pronta e il Re delle Indie attende si essere messo alla prova dai cavalieri dei quattro quartieri. E’ tempo di Giostra e Arezzo si prepara a vivere uno dei...

gamurrini-scortecci

Le tribune sono in fase di allestimento. Luci e stemmi sono stati montati, la lizza è pronta e il Re delle Indie attende si essere messo alla prova dai cavalieri dei quattro quartieri.

E’ tempo di Giostra e Arezzo si prepara a vivere uno dei momenti più intensi dell’estate. All’indomani della cerimonia dell’estrazione delle carriere è con il numero uno dell’Istituzione, Franco Scortecci che viene fatto il punto sugli ultimi, fondamentali accorgimenti che sono stati messi in piedi per permettere il corretto svolgimento dell’intera manifestazione.

"La macchina organizzativa - ha spiegato Scortecci - è ormai perfettamente oleata e funzionante. Anche quest'anno dovrebbe essere tutto pronto. Aspettiamo sabato sera per tirare un sospiro di sollievo e vedere che tutto è andato secondo i piani. Sulla questione della sicurezza lizza, anche quest'anno andiamo con la deroga al Decreto Martini. Abbiamo ottenuto questo risultato dopo un estenuante confronto anche con i rappresentanti del ministero competente. Purtroppo il decreto in questione è molto generalista e tende a non essere applicabile per tutte le tipologie di manifestazioni. La Giostra è una di queste. Mai e poi mai da un cavallo è uscito da piazza Grande malconcio o si sono verificate situazioni problematiche. Il mio invito ad Arezzo è quello di partecipare come sempre con grande calore anche se con qualche piccolo accorgimento in più affinché tutto proceda per il meglio".

Dunque risolti i dilemmi riguardanti il decreto Martini, quello che per intendersi già nel 2015 aveva posto dei vincoli sulla sicurezza riguardanti la presenza dei cavalli e che, tra gli altri punti, richiedeva di mettere in sicurezza la lizza con delle paratie. Allora come oggi è stato scelto di dare seguito a quelle che furono le disposizioni studiate dallo staff comunale.

E tra le conferme c’è anche quella che riguarda la cerimonia di consegna della lancia d’oro. Lo scorso anno su scelta dell’amministrazione la location è cambiata: dal balconcino della tribuna A ecco che è stato preferito spostare questo momento in un luogo più “appartato”, la terrazzino di uno dei palazzi che circondano piazza Grande.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Confermata la scelta dello scorso anno - spiega il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini - al momento è la soluzione che a nostro avviso dà più solennità al momento della consegna dell'ambito trofeo. Per il futuro invece... chissà magari studieremo un'altra alternativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento