Giovedì, 29 Luglio 2021
Cultura

Giostra dei Rioni, cena delle vittoria dell'Olmo Basso

Sabato 30 i rionali biancoazzurri del Rione Olmo Basso festeggeranno la vittoria nella terza edizione della Giostra dei Rioni di Olmo, disputata lo scorso 15 luglio, e la conquista dell’ambito Olmo d’Oro scultura in legno realizzata dal maestro...

Paolo Menchetti - Giostra Olmo 133

Sabato 30 i rionali biancoazzurri del Rione Olmo Basso festeggeranno la vittoria nella terza edizione della Giostra dei Rioni di Olmo, disputata lo scorso 15 luglio, e la conquista dell'ambito Olmo d'Oro scultura in legno realizzata dal maestro intagliatore Francesco Conti e dedicato alla Dama Castellana del Castello di Arquata del Tronto (AP).

E' la seconda vittoria del Rione, capitanato da Arianna Baldini, in tre edizioni disputate della manifestazione ripresa nel 2015 e che si riallaccia al Palio che si è corso ad Olmo dal 1980 al 1985.

Una Giostra particolarmente combattuta, quella di quest'anno, e che ha visto il successo andare ai biancoazzurri grazie ai cavalieri il giovane aretino Niccolò Parnetti e l'esperto faentino Willer Giacomoni che nella tornata finale, disputata dai due rioni che avevano ottenuto il maggior numero di punti dopo la prima seria di tornate di qualificazione, hanno chiuso con 18 punti totali contro i 12 del Rione La Ripa San Zeno difeso da Jonathan Anselmicchio di Amelia e Alberto Liverani di Faenza.

La conviviale di sabato prossimo sarà dunque l'occasione per festeggiare i due cavalieri vittoriosi ma non solo poiché, essendo la prima cena della vittoria allestita da un singolo rione, sono stati invitati anche i cavalieri vittoriosi nella prima edizione della manifestazione disputata nel 2015 e vinta sempre dal rione Olmo Basso con l'accoppata di aretini composta da Piergiovanni Capacci e Marco Cherici.

La cena si svolgerà presso i locali al coperto dello stand del G.S. Olmo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostra dei Rioni, cena delle vittoria dell'Olmo Basso

ArezzoNotizie è in caricamento