Giostra 2018: Fazzuoli, Carboni, Felici e Gori pronti alla battaglia. New entry e conferme nei quartieri

Lasciate alle spalle le elezioni i quattro quartieri della Giostra del Saracino schierano in campo le proprie formazioni. Conferme, new entry, addii inaspettati e arrivi. Il quadro all'indomani dell'ultima ufficializzazione, quella di Porta Santo...

rettori-giostra-2018

Lasciate alle spalle le elezioni i quattro quartieri della Giostra del Saracino schierano in campo le proprie formazioni. Conferme, new entry, addii inaspettati e arrivi.

Il quadro all'indomani dell'ultima ufficializzazione, quella di Porta Santo Spirito, presenta sfumature di ogni tipo. Ma procediamo con ordine.

Porta Crucifera è stato il primo quartiere a riorganizzare le forze. Il 2017 per i rossoverdi non ha certo brillato per risultati ottenuti. Alla fine la coppia Carboni-Fardelli non è riuscita a portare a casa la tanto sospirata vittoria e, anche sul fronte dei cavalieri non titolari, non sono arrivati risultati incoraggianti.

Così, il rettore in pectore Simone Catalani e il capitano Andrea Zanelli hanno accompagnato il quartiere alle elezioni sicuri di non riproporre la propria candidatura una seconda volta.

Al loro posto il popolo di Colcitrone ha conferito l'incarico a due figure chiave all'interno del quartiere: Andrea Fazzuoli e Rodolfo Raffaelli. Due capisaldi attorno ai quali fare perno per tornare in sella e ripartire in quarta. Vice capitano Andrea Bidini, Camerlengo Federico Secchi, Cancelliere Alberto Branchi e Provveditore Thomas Cincinelli. Completano il consiglio direttivo: Maurizio Fazzuoli, Matteo Bacci, Roberto Bacci, Alessio Pellegrini, Gianmaria Nocetti, David Sassoli, Moreno Ciolfi.

Porta Sant'Andrea è stato il secondo quartiere a riorganizzare le forze.

I campioni di settembre, nei mesi passati, hanno assistito all'addio di Stefano Cherici cavaliere plurivittorioso che ha appeso la lancia al chiodo subito dopo aver conquistato l'ultimo trofeo. I biancoverdi, al contrario dei dirimpettai di Colcitrone, hanno scelto di perseguire la strada della continuità confermando Maurizio Carboni rettore e Mauro Dionigi capitano (quest'ultimo salito in carica a giugno del 2017 ereditando il ruolo da Marco Fardelli). Il rettore vicario è Andrea Fumagalli, cancelliere Matteo Pucci, camerlengo Gianni Bardi, provveditore Francesco Braconi, maestro d’armi Saverio Crestini e nel ruolo di aiuto regista è stato nominato Tiziano Poggini, un veterano del direttivo biancoverde. Porta del Foro, da dieci anni in attesa di una vittoria, ha visto in più di un'occasione susseguirsi dirigenze e giostratori. Nell'ultimo anno ha puntato tutto su Gabriele Innocenti e Davide Parsi, i due esordienti che hanno disputato come titolari nelle Giostre di giugno e settembre al fianco del veterano Andrea Vernaccini. La vittoria è mancata anche se si sono imposti con prepotenza nelle Prove Generali dove invece hanno portato a casa due vittorie consecutive.

Per quello che concerne la dirigenza, il rettore uscente Francesco Fracassi non ha voluto presentarsi per un secondo mandato così come il capitano Dario Tamarindi.

Dalle urne sono usciti i nomi di Roberto Felici, figlio di Giancarlo già glorioso rettore del quartiere. A lui è stato affidato l'incarico ricoperto dal padre. Al suo fianco nel ruolo di vicario un altro pilastro del quartiere, Enrico Pelliccia. E’ stato proprio lui infatti che nell’ultima Giostra ha ricoperto il ruolo di rettore sostituendo Fracassi squalificato a causa di alcune contestazioni rivolte alla giuria.

Capitano invece è Dante Nocentini. Cancelliere Mirko Tinti, camerlengo Daniele Severi e provveditore Carlotta Grassi.

Ultimo Porta Santo Spirito. Il quartiere della Colombina ha ufficializzato le cariche nella notte appena trascorsa. Si chiudono così ufficialmente i rinnovi all'interno dei direttivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Ezio Gori è stato confermato rettore così come Marco Geppetti che torna a vestire i panni di capitano. In questo caso è valso il principio secondo il quale "squadra che vince non si cambia".

Fatta eccezione per la Giostra del 3 settembre 2017 infatti, il predominio gialloblu è rimasto indiscusso nelle ultime quattro edizioni dove la coppia Cicerchia-Scortecci ha portato ai Bastioni una vittoria dietro l'altra.

Unico cambiamento in casa della Colombina l'uscita di Martino Gianni dal team dei preparatori tecnici. Le cariche di Porta Santo Spirito sono state così assegnate: Ezio Gori rettore, Giacomo Magi vice, Marco Geppetti capitano, vice capitano Francesco Ciardi, Andrea Mattesini cancelliere, Fortunato Moretti camerlengo, Roberto Turchi provveditore di palazzo, Gabriele Fratini expensor, Fabio Barberini oratore, Marco Salvadori maestro d'arme, Simone Zampoli aiuto regista, Giancarlo Fulgenzi responsabile dei costumi, Roberto Gomitolini provveditore ai soci, Alberto Carnesciali provveditore ai soci sostenitori, Gabriele Narducci responsabile alle scuderie, Riccardo Meoni provveditore alle bandiere, Agnese Nocentini archivista, Simone Zampoli responsabile al culto, Roberto Cucciniello consigliere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • "Non ci credo, il giorno più brutto della mia vita. Addio Tom"

  • "Così precipitò l'incubo dei cieli", ritrovato in Casentino l'aereo dell'asso della Luftwaffe

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento