Cultura

Giornata mondiale del rifugiato, una serata di musica e balli con l'Orchestra Multietnica Aretina

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale voluto dall’Assemblea generale dell’Onu con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti...

orchestra multietnica arezzo

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale voluto dall'Assemblea generale dell'Onu con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo. In tutto il mondo sono cresciute sempre di più le occasioni per celebrare questa ricorrenza e oggi sono centinaia le iniziative territoriali realizzate anche in Italia.

Mercoledì 21 Giugno la Provincia di Arezzo, il Progetto Sprar (Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati), Arci, Consorzio Isola che non c'è, La Tappa, Pronto Donna, Officine della Cultura, Orchestra Multietnica aretina, Circolo Karemaski e Circolo Aurora organizzano una serata di Festa, musica, balli e pensieri in Piazza Sant'Agostino ad Arezzo. Una serata con letture, balli, e il Concerto dell'Orchestra Multietnica Aretina al completo con la partecipazione straordinaria dei ragazzi e delle ragazze richiedenti asilo e rifugiati/e che hanno partecipato ad un laboratorio musicale. Al Circolo Aurora sarà allestita la mostra "Arezzo vista da me" a cura dell'Agenzia Formativa Città Nuove, immagini e sguardi della città.

Una serata all'insegna del divertimento e dell'aggregazione, la musica, la danza, le parole e gli sguardi, al di là di ogni muro e pregiudizio. Linguaggi diversi che dicono tutti: FESTA!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale del rifugiato, una serata di musica e balli con l'Orchestra Multietnica Aretina

ArezzoNotizie è in caricamento