Sabato, 31 Luglio 2021
Cultura

Genius. Il codice della mente incontra l’Arte. Ad Anghiari la seconda tappa

Genius. Il codice della mente incontra l’Arte vedrà ad Anghiari la seconda tappa dal 19 aprile al 10 maggio. Stiamo parlando del progetto di tre mostre diretto da Giammarco Puntelli, che ha selezionato trentasette artisti tra i più importanti ed...

Genius-2

Genius. Il codice della mente incontra l'Arte vedrà ad Anghiari la seconda tappa dal 19 aprile al 10 maggio. Stiamo parlando del progetto di tre mostre diretto da Giammarco Puntelli, che ha selezionato trentasette artisti tra i più importanti ed apprezzati sia in Italia che all'estero.

L'intera rassegna è in collaborazione con: il Comune di Vinci, il Museo Leonardiano di Vinci, il Comune di Anghiari, il Museo della Battaglia e di Anghiari, l'Associazione Pro Anghiari, Anghiari Centro Studi, Archivio Aligi Sassu. Nell'ambito della direzione artistica, che vede artisti contemporanei in dialogo con la simbologia di Leonardo, sono state scelte delle personali di alcuni dei maestri selezionati per la prestigiosa rassegna.

Fra queste, quella di Giovanni Masuno, che inaugurerà sabato 10 marzo alle 17 a Palazzo Pretorio ad Anghiari oltre venti tele sulla vita, sul pensiero e sul "lascito" del genio di Vinci. Giovanni Masuno, maestro della ricerca e dei simboli, vive e lavora sulle colline del Lago di Garda. Dopo un lungo percorso di crescita personale che lo porta ad approfondire discipline psicologiche e riguardanti le scienze umane, al punto tale che riesce ad applicare su di se situazioni di performance di eccellenza, riprende con rinnovato vigore e motivazione, la pittura e la sperimentazione nell'arte. Si segnala nel panorama nazionale per la capacità di approfondire culturalmente e storicamente cicli di difficile approccio come quello sul tema di Leonardo da Vinci e la sua eredità contemporanea che lo porta a realizzare oltre trenta tele di profondo significato e di attenta tecnica. È socio fondatore dell'Associazione Culturale Larice di Brescia, dove insegna acquerello e pittura in realismo spontaneo. Sue opere sono presenti sui cataloghi dell'Editoriale Giorgio Mondadori e sulla collana de Le scelte di Puntelli sempre edito dalla Giorgio Mondadori. Giovanni Masuno è il pittore delle grandi narrazioni e l'artista colto che trasforma storie e racconti nell'emozione eterna dei colori e del disegno.

La mostra a Palazzo Pretorio sarà visitabile fino al 27 marzo nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì 10,00 - 14, venerdì - sabato - domenica 10,00 - 13,00 / 15,00 - 18,30

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genius. Il codice della mente incontra l’Arte. Ad Anghiari la seconda tappa

ArezzoNotizie è in caricamento