Martedì, 28 Settembre 2021
Cultura

Fraternita dei Laici ospita per il decimo anno la Scuola dottorale "Fonti per la storia dell'economia europea"

Dal 3 al 7 luglio l’archivio storico della Fraternita dei Laici sarà oggetto di studio per borsisti europei. Per il decimo anno consecutivo la Fraternita dei Laici ospita nella propria sede di Piazza Grande, la Scuola dottorale “Fonti per la...

Dal 3 al 7 luglio l'archivio storico della Fraternita dei Laici sarà oggetto di studio per borsisti europei. Per il decimo anno consecutivo la Fraternita dei Laici ospita nella propria sede di Piazza Grande, la Scuola dottorale "Fonti per la storia dell'economia europea", (secoli XIII -XVII) che quest'anno è dedicata ad "Apprendistato e trasmissione dei saperi".

Il percorso di studi è nato dalla cooperazione tra Le Università di Lille (laboratorio IRHiS) e di Rouen (laboratorio GRHIS), in collaborazione con l'ANR, l'IUF, l'Université Paris-7 «Denis Diderot», l'Institut d'histoire moderne et contemporaine (CNRSENS-Université Paris-1), la Fraternita dei Laici di Arezzo e l'Università di Siena (DSFUCI di Arezzo) che hanno messo in palio 15 borse per giovani ricercatori - studenti della Laurea Magistrale, dottorandi o post-doc della Comunità Europea - impegnati su temi quali l'apprendistato, la trasmissione dei saperi e le loro relazioni con il mondo del lavoro e delle corporazioni nell'Europa preindustriale.

Della durata di cinque giorni, la decima sessione del Seminario dottorale di Arezzo avrà per tema «Apprendistato e trasmissione dei saperi in Europa (secoli XIII-XVIII)». A partire da questo titolo volutamente ampio ci si interrogherà più particolarmente sulle forme e le modalità di organizzazione legate alla formazione dei lavoratori e alla trasmissione delle conoscenze pratiche nei differenti settori dell'economia europea (compreso l'ambito della produzione artistica) nel basso Medioevo e nell'Età moderna. Si affronteranno anche questioni come l'importanza delle reti familiari e delle relazioni sociali, il ruolo delle donne nella trasmissione dei saperi pratici e più generalmente i molteplici legami fra apprendistato, talento e creazione.

Le relazioni sono tenute in italiano, francese, inglese e spagnolo.

Il Seminario è suddiviso in due sessioni giornaliere: al mattino due interventi presentati da docenti di Università e di Istituzioni scientifiche europee; il pomeriggio presentazione dei lavori dei borsisti (durata 30 minuti).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fraternita dei Laici ospita per il decimo anno la Scuola dottorale "Fonti per la storia dell'economia europea"

ArezzoNotizie è in caricamento