Lunedì, 20 Settembre 2021
Cultura

Nuovo film girato ad Arezzo. Il regista: "Denunciamo le violenze di genere". Nel cast il primo Thorne di Beautiful

Un doppio grande evento ad Arezzo per sensibilizzare sul tema della violenza di genere. E presto un film, con un cast internazionale, che in parte sarà girato in città. La data è quella di sabato 28 marzo, il primo evento è alle 17 in Comune ad...

Un doppio grande evento ad Arezzo per sensibilizzare sul tema della violenza di genere. E presto un film, con un cast internazionale, che in parte sarà girato in città. La data è quella di sabato 28 marzo, il primo evento è alle 17 in Comune ad Arezzo: un confronto pubblico promosso dall'associazione "Senza rumore" in cui si parlerà del film, intitolato "Credo in un solo padre", che vedrà tra i protagonisti Clayton Norcross (il primo Thorne di Beautiful), Maurizio Ferrini (noto per il personaggio della Signora Coriandoli) ed Enrico Beruschi, le cui riprese aretine sono state fissate per maggio. La colonna sonora del lungometraggio è curata dal cantautore genovese Francesco Baccini che sarà presentata durante l'incontro. E a seguire, alle 21, al teatro Pietro Aretino, ci sarà proprio il concerto di Baccini, ad ingresso libero con contributo volontario. Il ricavato sarà utilizzato al sostegno della lotta alla violenza femminile in un modo molto particolare: assumendo, per la realizzazione del film, donne che hanno subito abusi.

E' quel che stiamo facendo - spiega il regista di "Credo in un solo padre" Luca Guardabascio - assumere persone che hanno subito violenze. Chi è vittima di abusi tende a rimanere in isolamento. Noi stiamo cercando di abbattere le mura di questa prigione per più persone possibili. Abbiamo già i fondi per portare a termine il film, che denuncia la piaga dei soprusi nei confronti delle donne. Ma vogliamo cercare di offrire una sponda ad altre.

Il film "Credo in un solo padre" è stato prodotto dal "basso". Dietro ci sono l'associazione Around Culture e piccoli imprenditori che hanno scommesso sulla realizzazione di questo lungometraggio con un budget di circa mezzo milione di euro. L'idea nasce dall'esigenza di raccontare una realtà diffusa, quella della violenza di genere, a partire da un singolo, terribile, episodio.

Quello che sta succedendo oggi in Italia è gravissimo. Appena due giorni fa un uomo ha ammazzato la moglie davanti a scuola. E' l'ennesimo caso in Italia dall'inizio dell'anno. Noi abbiamo voluto raccontare una violenza domestica con il linguaggio cinematografico. Un film su una storia vera, un uomo che, durante l'assenza di suo figlio, abusa prima della nuora e poi della nipotina. E' ambientato tra Campania e Basilicata, in un contesto contadino. Si ispira a fatti risalenti al 1999, ma noi abbiamo attualizzato la storia. L'idea parte dal libro di Ferruccio Tuozzo, "Senza far rumore", con cui ho scritto la sceneggiatura del film. Il libro è molto crudo, nel film cerchiamo di offrire anche una speranza. C'è l'accusa alla società, che spesso è sorda. Ma c'è un'ancora di conforto nell'ambiente scolastico. Il film ha un grande valore sociale - aggiunge il regista -. L'abbiamo pensato da un anno e mezzo. E abbiamo assunto persone vittime di abusi per lavorarci: un ragazzo, un anziano e quattro donne. Il 40% di collabora al film ha avuto disagi del genere. Garantiamo uno stipendio a queste persone fino alla fine del film. Oggi il mondo del cinema e della televisione sono nell'occhio del ciclone per denunce di abusi, noi vogliamo dare una risposta con la concretezza.

Le riprese iniziano il 16 aprile in provincia di Salerno. Poi le telecamere si sposteranno in Costiera amalfitana. Ad Arezzo verranno girate scene negli ultimi dieci giorni di maggio, poi la troupe si sposterà in Austria. Nel cast ci sono, tra gli altri, Flavio Bucci, Annarita Del Piano, Clayton Norcross, Fabio Mazzari, Donatella Pompadour, Antonio Stornaiolo, Maurizio Ferrini, Enrico Beruschi, Lucia Beniìa, Claudio Madia, Giordano Petri, Gianni Ciardo.

Foto: In copertina Luca Guardabascio, dall'alto Clayton Norcross, Francesco Baccini ed Enrico Beruschi

@MattiaCialini

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo film girato ad Arezzo. Il regista: "Denunciamo le violenze di genere". Nel cast il primo Thorne di Beautiful

ArezzoNotizie è in caricamento