menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Noidellescarpediverse - Racconti del buon Natale (5)

Noidellescarpediverse - Racconti del buon Natale (5)

"Fiabe di Natale" chiude la rassegna teatrale di piazza della Badia

Piazza della Badia torna ad essere un teatro a cielo aperto per l'ultimo appuntamento della minirassegna per famiglie "Racconti del buon Natale", promossa dalla Libera Accademia del Teatro. Una storia tratta dalla tradizione italiana, cuscini e...

Piazza della Badia torna ad essere un teatro a cielo aperto per l'ultimo appuntamento della minirassegna per famiglie "Racconti del buon Natale", promossa dalla Libera Accademia del Teatro. Una storia tratta dalla tradizione italiana, cuscini e coperte per ripararsi dal freddo, l'atmosfera natalizia di luminarie e presepi: l'unione di tutto questo è alla base dello spettacolo "Fiabe di Natale" che sarà messo in scena domenica 11 dicembre, con una doppia replica ad ingresso gratuito alle 16.30 e alle 17.30. I protagonisti saranno Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani dell'associazione culturale Noidellescarpediverse che si presenteranno in piazza con una valigia ricca di travestimenti con cui si rivolgeranno ai bambini e ai loro genitori per raccontare le vicende di tanti personaggi sempre diversi.

Il cuore dello spettacolo sarà la fiaba della bambola a transistor di Gianni Rodari che, riscritta e riadattata in forma teatrale dallo stesso Boncompagni, si sviluppa attraverso le vicende di una bambina la cui vita è bloccata dai tanti dispositivi tecnologici che le sono regalati dai genitori ma che, dopo un incontro con i folletti di Babbo Natale, riscopre la bellezza del giocare in cortile e del divertirsi con i suoi amici. Il tutto, ovviamente, sarà accompagnato da quella leggerezza e da quelle simpatia che da sempre caratterizzano le produzioni dei Noidellescarpediverse e che permetterà di godere di un cabaret in forma teatrale particolarmente adatto ai più piccoli. La particolarità de "Racconti del buon Natale" è rappresentata dalla possibilità di assistere a questo breve spettacolo seduti sulla scalinata della chiesa di Santa Flora e Lucilla che, attrezzata con cuscini e calde coperte, negli ultimi giorni ha ospitato decine di famiglie che hanno potuto vivere al meglio i vari spettacoli all'aperto, respirando la suggestiva atmosfera della piazza dei presepi della Città del Natale di Arezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento