menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
pubblico-spettacolo

pubblico-spettacolo

Festival dello Spettatore: chiusa la prima edizione. Il bilancio degli spettacoli

Il Festival dello Spettatore, nuova iniziativa della Rete Teatrale Aretina, organizzato con il sostegno e il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e del Comune di Arezzo, in collaborazione con...

Il Festival dello Spettatore, nuova iniziativa della Rete Teatrale Aretina, organizzato con il sostegno e il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e del Comune di Arezzo, in collaborazione con Università degli Studi di Siena, sede di Arezzo e numerosi partner come AGITA, CapoTrave/Kilowatt, Fondazione Fitzcarraldo, Fondazione Unipolis, Rete Toscana di Teatro Educazione, Sosta Palmizi ha chiuso domenica 23 ottobre la sua prima edizione.

Un'occasione, ideata per la prima volta in Italia, che ha concentrato l'attenzione sul pubblico, in cui si sono alternati momenti di approfondimento e di formazione per pubblico e operatori, confronti fra artisti/spettatori, spettacoli di drammaturgia contemporanea e incontri specifici rivolti al mondo della scuola.

Il programma, che si è svolto in vari spazi cittadini dal 19 al 23 ottobre, ha proposto un cartellone composto non solo da spettacoli ma soprattutto da una significativa quantità di eventi collaterali come incontri, convegni e altre attività che pongono l'attenzione ai percorsi di avvicinamento e coinvolgimento dei cittadini nella produzione culturale.

"E' stata un'esperienza straordinaria che ci è sorpresi felicemente - affermano Massimo Ferri, presidente della Rete Teatrale Aretina e Laura Caruso, co - curatrice del progetto - In questi 5 giorni i 13 appuntamenti del festival sono stati partecipati oltre ogni aspettativa. Circa 500 persone hanno partecipato agli incontri, fra docenti universitari, studenti, operatori culturali provenienti da tutto il territorio nazionale, critici, gruppi di spettatori organizzati e cittadini, con un livello di discussione e interazione molto approfondito. Per quanto riguarda gli spettacoli abbiamo venduto oltre 1500 biglietti, a cui si aggiunge la grande affluenza a Passi Erranti - la visita e performance itinerante per le strade del centro storico, avvenuta ieri mattina. Un risultato eccezionale per questa prima edizione, resa possibile grazie al supporto delle istituzioni, dei partner della rete e della squadra organizzativa che ha lavorato con entusiasmo a questo progetto."

Un'iniziativa articolata e complessa, che ha intercettato tutte le fasce di pubblico, a partire dagli studenti di ogni ordine e grado - grazie agli incontri di didattica alla visione presso le scuole del territorio, organizzati nei giorni precedenti al festival - ai gruppi di spettatori attivi presenti in tutta Italia che sono giunti ad Arezzo, come 42° Parallelo, Primavera Extra (Castrovillari), Artificio, L'Italia dei Visionari (Como), CapoTrave / Kilowatt, L'Italia dei Visionari, Be SpectACTive! (Sansepolcro, AR), Casa dello Spettatore (Roma), Murmuris, CasaTeatro (Firenze), Rete Teatrale Aretina, Spettatori Erranti, Spettatori Erranti Valdarno (Arezzo), Teatro dei Venti / Festival Trasparenze, La Konsulta (Modena), Teatro Metastasio, Lo spettatore critico (Prato), Ubuntu, autoproduzioni culturali (Putigliano, Ba).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento