Cultura

Eroica under23, la terza e ultima tappa sulle strade de La Marzocchina

C’è grande attesa per la terza e ultima tappa della gara ciclistica “Toscana Terra di Ciclismo - Eroica”, che martedì 1 maggio toccherà anche molti Comuni del Valdarno aretino. La manifestazione, che partirà sabato 28 aprile, porterà sulle...

Paolo Mantovani_sandro_fabbrini_photographer_007 (1)

C'è grande attesa per la terza e ultima tappa della gara ciclistica "Toscana Terra di Ciclismo - Eroica", che martedì 1 maggio toccherà anche molti Comuni del Valdarno aretino. La manifestazione, che partirà sabato 28 aprile, porterà sulle colline delle provincie di Arezzo, Grosseto e Siena corridori under 23 provenienti da tutta Europa. La prova conclusiva si aprirà in Valdichiana per poi raggiungere le strade del Valdarno, l'area mineraria della Centrale Enel di Santa Barbara e concludersi nel Chianti, percorrendo uno spettacolare percorso di 163 chilometri con sei tratti di strada bianca.

Per la Confcommercio, la tappa valdarnese arriva come un'ennesima conferma della validità del progetto "Valdarno Bike Road", di cui si è resa promotrice con il patrocinio della Regione Toscana e dei Comuni del Valdarno aretino. Un progetto che mira a far diventare la vallata meta privilegiata del cicloturismo, all'insegna di una vacanza slow a contatto della natura e dei piccoli borghi

«La nostra è una terra vocata al ciclismo e punto di riferimento per chi si avvicina al "turismo lento" - commenta il presidente della delegazione Confcommercio di San Giovanni Paolo Mantovani - ospitare una grande manifestazione dalla visibilità internazionale come L'Eroica rappresenta un importante volano per il successo dei nostri progetti, dunque invitiamo tutti gli appassionati a seguire la gara e ad incitare i campioni di domani».

«Da sempre - spiega Francesco Fabbrini, consigliere della Confcommercio e della Pro Loco sangiovannese, oltre e fondatore della ciclostorica La Marzocchina - abbiamo creduto che i percorsi individuati per la nostra manifestazione fossero di una bellezza paragonabile a ben più blasonate località ciclistiche. Siamo stati fra i primi a credere in una valorizzazione su due ruote per la grande area della Centrale di Santa Barbara. In partnership con Enel abbiamo nuovamente puntato i riflettori sulla terra del Valdarno aretino ricca di storia e di cultura, forte di una comunità che anche con la centrale ha realizzato sviluppo economico e social».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroica under23, la terza e ultima tappa sulle strade de La Marzocchina

ArezzoNotizie è in caricamento