Martedì, 22 Giugno 2021
Cultura

Ecco la nuova stagione del teatro Virginian

Ai nastri di partenza la stagione teatrale di prosa 2015/2016 del Teatro Virginian organizzata dall’Associazione Culturale La Filostoccola. Da Mercoledì 23 Settembre fino alla fine del mese di Maggio calcheranno il palco del Teatro di Via de’ Redi...

Ai nastri di partenza la stagione teatrale di prosa 2015/2016 del Teatro Virginian organizzata dall'Associazione Culturale La Filostoccola. Da Mercoledì 23 Settembre fino alla fine del mese di Maggio calcheranno il palco del Teatro di Via de' Redi compagnie teatrale provenienti da tutta Italia, senza però distogliere lo sguardo dal territorio aretino e dai numerosi progetti teatrali che lo animano. Il titolo della stagione di prosa in partenza è L'isola che c'è, un titolo che ben riassume l'obiettivo che La Filostoccola si è prefissata per quest'anno e la passione che da sempre caratterizza il lavoro degli attori che la compongono, Daniele Marmi, Alessandro Marini, Mirco Sassoli, Giacomo Andreini e Michele Mori. "Il titolo L'isola che c'è è sinonimo della passione che mettiamo in questo progetto, un impegno che non si esaurisce e che dà vita a nuovi sogni- spiega Daniele Marmi, attore aretino tra i fondatori dell'Associazione.- In una città di troppe isole che purtroppo ancora non ci sono, la nostra invece c'è". A dare il benvenuto nell'isola Virginian, situata nel cuore del centro storico, sarà proprio la Compagnia La Filostoccola, inaugurando un pre-stagione dedicato alle realtà teatrali aretine. Dopo lo spettacolo Che fine ha fatto Baby Jane, remake dell'omonimo film con Bette Davis e Joan Crawford, a cura di Mirco Sassoli, in programma il 23 Settembre, il 21 Ottobre sarà la volta de I Promessi Sposi della Compagnia SilenzioAssenzio guidata da Roberto Ciofini, un omaggio alla versione televisiva dell'opera manzoniana del Trio Solenghi-Lopez-Marchesini. Dall'11 Novembre le porte del teatro si apriranno invece agli spettacoli nazionali: un cartellone ricco e diversificato che, con una cadenza mensile, vivacizzerà l'inverno aretino.

"Con questa stagione abbiamo cercato di avvicinare il pubblico a vari generi teatrali- spiega il direttore artistico Alessandro Marini.- Tra i tanti spettacoli che avremo al Virginian però ricordo Cock di Mark Bartlett con Fabrizio Falco, un giovane attore emergente che sta riscuotendo notevole successo sia a teatro che sul grande schermo. Reduce dalla mostra del cinema di Venezia, ha lavorato con registi del calibro di Bellocchio e Ciprì. Il 2 dicembre, in collaborazione con il Calcit, ospiteremo invece Chiara Stoppa, attrice guarita dal cancro ed autrice di un libro pubblicato con una nota casa editrice, che nel suo Il ritratto della Salute racconta la propria esperienza con la malattia. Non mancheranno però uno spazio per il teatro classico con Gli innamorati di Goldoni e l'irrinunciabile appuntamento con il laboratorio Ridens dell'Arezzo Chimera Cabaret". Con il mese di Settembre ripartono inoltre anche le attività della scuola di recitazione della Filostoccola, una serie di corsi aperti a persone di tutte le età (dai 5 ai 105 anni), che permetteranno agli allievi di approcciarsi o approfondire stili e generi teatrali diversi, esibendosi a fine anno, in un saggio messo in scena nello stesso Virginian.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la nuova stagione del teatro Virginian

ArezzoNotizie è in caricamento