menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due settimane di lezioni gratuite con Proxima Music

Aspiranti cantanti e musicisti potranno vivere un primo approccio ai suoni da lunedì 21 settembre. La scuola aretina anticipa l’avvio dei corsi con dieci giornate dedicate ad aspiranti musicisti

Due settimane di Open Day aprono il quarto anno di corsi di Proxima Music. Lunedì 21 settembre è la data di ripartenza dell’attività della scuola aretina, con dieci giornate gratuite che anticiperanno la ripresa dei veri e propri corsi fissata per lunedì 5 ottobre e che permetteranno ad aspiranti musicisti e aspiranti cantanti di ogni età di vivere un primo approccio al mondo dei suoni. Il tutto in piena sicurezza, con l’obbligo di prenotazione della propria lezione individuale nel rispetto delle misure per la prevenzione del contagio da Covid19.

Nel corso degli Open Day, i trenta docenti di Proxima Music saranno a disposizione di bambini, ragazzi e adulti per ascoltare le loro esigenze, per presentare le diverse opportunità formative, per spiegare le metodologie didattiche utilizzate e per proporre una lezione introduttiva. La programmazione didattica della scuola prevede corsi individuali o di gruppo dedicati al canto e a tutti gli strumenti (a corda, a fiato, a tastiera, a percussione e elettrici), con la possibilità di scegliere tra un orientamento moderno e un orientamento classico adeguato ad ogni tipologia di preparazione dalle prime note alla specializzazione necessaria per l’ingresso in Conservatorio. Per ottenere ulteriori informazioni e per partecipare al periodo di prova gratuita è obbligatorio contattare la segreteria di Proxima Music scrivendo a info@proximamusic.it o chiamando il 331/199.78.65, potendo così prenotare giorno e orario della propria lezione. «Queste due settimane - commenta il direttore Alessandro Bertolino, - rappresenteranno una preziosa occasione per confrontarsi con gli insegnanti, per vivere un primo approccio al mondo delle note e per poter così scegliere con consapevolezza il proprio futuro percorso artistico. La formula degli Open Day è stata rinnovata rispetto al passato quando era prevista una partecipazione libera e senza prenotazioni da parte degli aspiranti allievi, prevedendo ora la possibilità di fissare in anticipo la propria lezione individuale in piena sicurezza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento