menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doppelgänger: il romanzo di esordio di Lorenzo Giacinti

Un romanzo enigmatico in cui realismo e fantastico convivono, un thriller introspettivo e psicologico

Doppelgänger è un romanzo enigmatico in cui realismo e fantastico convivono, un thriller introspettivo e psicologico. 

I protagonisti di Doppelgänger sono due giovani uomini, uno scrittore e un gallerista, che hanno perso se stessi e di conseguenza si sono persi l’un l’altro. La narrazione inizia con la fine del loro amore e le vicende di ognuno procedono su due binari paralleli e distanti, alternandosi di capitolo in capitolo. Così, mentre lo scrittore si trasferisce nella baita in montagna del padre per recuperare l’ispirazione perduta, il gallerista sparisce da un giorno all’altro senza dare spiegazioni e parte per il Giappone sulle tracce di un uomo identico a se stesso, un suo duplicato di cui ha scovato una foto su internet, scattata in un locale di Tokyo. Ma finirà ben presto alla ricerca del suo vero io, più che di un suo duplicato. Nel frattempo anche lo scrittore dovrà venire a patti con se stesso e, scavando a fondo nel suo passato, farà scoperte sconcertanti e inaspettate.

Le due ambientazioni, così diverse e così lontane, rendono tangibile e fisico l’allontanarsi ormai irreversibile dei due protagonisti.

Del Giappone l'autore ha cercato di descrivere le atmosfere dettagliatamente in modo da far immergere il lettore stesso per le strade di Tokyo, coi suoi quartieri così diversi l’uno dall’altro, con il suo lato moderno e tecnologico e un altro lato legato alle tradizioni e quasi mistico. La montagna, invece, coi suoi boschi sconfinati, con il lago e la baita, sembrava lo scenario perfetto per permettere al personaggio di entrare in contatto con se stesso e col suo passato.

Come nasce il progetto

"Doppelgänger nasce dalla voglia di scrivere il romanzo che mi sarebbe piaciuto leggere: un romanzo con una trama avvincente e misteriosa, a tratti surreale come alcuni libri di Murakami, ma con protagonisti omosessuali. Ho iniziato a scriverlo a maggio 2019, dopo la notizia dell’incendio alla cattedrale di Notre Dame di Parigi, e l’ho concluso soltanto un anno dopo, durante il lockdown di marzo 2020. Pur non essendo un neofita della scrittura (da anni scrivo racconti e sceneggiature) Doppelgänger è il mio primo romanzo, il mio esordio" -  racconta l'autore Lorenzo Giacinti.

Doppelgänger è ordinabile in tutte le librerie, è acquistabile sul sito internet della casa editrice Porto Seguro, su Amazon, Ibs e sul sito di Feltrinelli.

Biografia

lorenzo-giacinti-2Lorenzo Giacinti è nato ad Arezzo il 25 giugno 1982. Dopo il diploma di Maestro d’Arte e dopo aver frequentato la Scuola Internazionale di Comics, si avvicina al mondo del cortometraggio e del cinema. La sua passione è raccontare storie a prescindere dal mezzo, che siano fatte di fumetti, di immagini in movimento o di sole parole, la sua vocazione e il suo obiettivo sono il racconto, lo storytelling.

Prima di iniziare a scrivere Doppelgänger, ha realizzato un lungometraggio di cui è sceneggiatore e regista. Si intitola "Donne senza uomini" ed è un film drammatico al femminile che affronta il tema della violenza domestica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
ArezzoNotizie è in caricamento