Cultura

Croce di Lucignano si prepara alla 40esima edizione della festa popolare

Riceviamo e pubblichiamo. E’ giunta alla quarantesima edizione la festa popolare di Croce di Lucignano. Appuntamento classico per il pubblico degli appassionati delle sagre e delle manifestazioni che ogni anno caratterizzano il cartellone estivo...

festa_popolare_la_croce_lucignano

Riceviamo e pubblichiamo.

E' giunta alla quarantesima edizione la festa popolare di Croce di Lucignano. Appuntamento classico per il pubblico degli appassionati delle sagre e delle manifestazioni che ogni anno caratterizzano il cartellone estivo del nostro territorio. Evento come sempre molto gradito e atteso con qualche trepidazione visto che a La Croce ci attendono serate all'insegna del divertimento, con una offerta variegata di spettacoli per tutti i gusti, e soprattutto occasioni di incontri? ravvicinati con specialità gastronomiche semplicemente favolose.

Per questa edizione della festa il Presidente della Compagnia de La Croce, Valerio Del Zonzo, ci segnala l'impegno forte della sua compagine, chiamata ancora una volta a garantire un livello qualitativo che fa di questa manifestazione uno dei momenti salienti del periodo estivo nell'intero comprensorio della Valdichiana aretina e senese. "Volevamo celebrare come si deve questo importante anniversario della nostra festa. Pur facendo i conti con una congiuntura economica che ancora presenta motivi di inquietudine e di criticità nel tessuto produttivo e occupazionale del nostro territorio di riferimento, non abbiamo certo lesinato risorse e disponibilità proprio per confermare gli standard raggiunti con fatica in tutti questi anni. E' venuto fuori quindi un programma molto variegato, ricco di tante proposte e di spettacoli suggestivi che renderanno giustizia ad una manifestazione come sempre attesa e partecipata da migliaia e migliaia di persone. In definitiva, abbiamo voluto puntare alla realizzazione di un evento che possa interpretare gusti e tendenze particolarmente gradite, in alcuni casi anche con modalità innovative, pur rispettando i canoni tradizionali di una festa che vuole gelosamente conservare i suoi tratti genuini di evento popolare."

Così il programma allestito quest'anno dalla Compagnia de La Croce conferma le sue peculiarità che ne hanno permesso un successo incredibile, certificato da presenze sempre più numerose in particolar modo negli ultimi anni. Raccomandiamo, a proposito di questa edizione che si svolgerà dal 27 giugno all'8 luglio, alcuni appuntamenti assolutamente da non perdere. Pensiamo a venerdi 29 giugno, quando lo stand gastronomico offrirà una spettacolare cena di cacciagione con prelibatezze raffinatissime curate come al solito da uno staff di cuoche guidate dalla celebre signora Vera. Oppure alla serata di mercoledi 4 luglio, decisamente legata alle ? virtù di una cucina che è nella memoria e nei cuori di tanti: grandinino e ocio, con il meraviglioso collo ripieno e altre specialità preparate seguendo antichi ricettari. Sempre, comunque, a proposito dell'alto livello della gastronomia di questa festa, si potranno gustare i famosi "pici" della Vera, ovvero le tante versioni della chianina, bistecche e rosticciana, tagliata in modalità differente: una serie di autentiche delizie che ha reso unico questo evento de La Croce.

Per quanto riguarda gli spettacoli, vogliamo citare la data di giovedi 5 luglio, quando assisteremo ad un attesissimo ritorno di un artista comico molto caro al pubblico aretino e non solo. Sarà di scena con il suo nuovo show "Sagre e Profano" Santino Cherubini, il "Penna", in questa occasione accompagnato da Maurizio Borgogni, "Ceccarino". Risate a volontà e tanto tanto divertimento con la certezza di un pienone di gente, pronta a sorridere di fronte alle gag di questo duo di autentici mattatori. Chiudiamo poi, tra le innumerevoli proposte di questo ricchissimo programma, con l'appuntamento di sabato 7 luglio, quando l'area della Festa Popolare si trasformerà in un'autentica aia contadina, con la rievocazione dell'antica battitura del grano, contrassegnata anche da canti e balli d'epoca, bancarelle e mercatino di prodotti tipici e una cena a seguire, fatta nel pieno rispetto della tradizione chianina.

Non mancherà la musica, ovviamente, con tante celebri orchestre che allieteranno le magnifiche serate di una Festa sempre più bella e partecipata. Guido Perugini
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croce di Lucignano si prepara alla 40esima edizione della festa popolare

ArezzoNotizie è in caricamento