menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stand Cortonantiquaria-2

Stand Cortonantiquaria-2

Cortonantiquaria: 54 anni di grande storia. L'edizione 2016 tra sculture e gioielli

Nel 1963 era la Mostra Mercato Nazionale del Mobile Antico con un primo bilancio di 150mila lire e l'adesione di 14 espositori tra antiquari, restauratori e artigiani. 54 anni dopo, Cortonantiquaria (evoluzione del nome decisa nel 2001) ospita, da...

Nel 1963 era la Mostra Mercato Nazionale del Mobile Antico con un primo bilancio di 150mila lire e l'adesione di 14 espositori tra antiquari, restauratori e artigiani. 54 anni dopo, Cortonantiquaria (evoluzione del nome decisa nel 2001) ospita, da oggi fino al 4 settembre, nelle storiche sale di Palazzo Vagnotti, gioiello settecentesco dell'architettura cortonese, 32 antiquari, provenienti da tutta Italia. Il viaggio tra le stanze del palazzo è un'immersione nella storia millenaria dell'arte italiana, con una vasta gamma di specializzazioni di antiquari che propongono dipinti di alto livello del XVII e XVIII secolo, argenti antichi, mobili francesi impero, sculture, antichi gioielli, oggetti in ferro battuto, e molto altro. Due le mostre, una sui gioielli progettati da grandi architetti e designer, tra cui Gae Aulenti, e la personale dedicata al designer tedesco Manfred Bischoff, da titolo 'Helpless in gold'.

Il primo weekend della Cortonantiquaria propone una novità interessante per coloro che vogliono conoscere l'antiquariato in maniera approfondita e curiosa.

Sabato 20 e domenica 21 agosto alle 17,30 è in programma il primo dei tanti appuntamenti collaterali della 54ma Cortonantiquaria denominato "Invito a Palazzo".

Tour gratuito tra le opere proposte in mostra accompagnati da uno storico dell'arte, la dott.ssa Maria Carla Cicciola, che guiderà gli ospiti alla scoperta delle opere più originali e sfiziose della mostra, nonché quelle di elevato valore artistico. Questa innovativa modalità di vivere l'antiquariato è proposta da Arezzo Fiere e Congressi, nuovo partner della mostra, e ha come obiettivo quello di avvicinare un nuovo pubblico e dare maggiore attenzione a oggetti e opere d'arte che altrimenti si perderebbero nella grande offerta della mostra.

Per adesioni tel. 0575 630610 o presentarsi direttamente alla biglietteria della mostra per ritirare il ticket omaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento