Aspettando ‘La città dei lettori". Il festival triplica i luoghi e annuncia eventi anche ad Arezzo

Leonardo Gori, Christine Von Borries, Alessandro Raveggi, Luisanna Messeri, Angela Simonelli, Sasha Naspini e Luca Ricci sono i protagonisti degli eventi in collaborazione con la Libreria Libraccio

Leonardo Gori, Christine Von Borries, Alessandro Raveggi, Luisanna Messeri con Angela Simonelli, Sasha Naspini e Luca Ricci sono i protagonisti di Aspettando La città dei lettori, il ciclo di appuntamenti di avvicinamento alla terza edizione del festival dedicato al libro e alla lettura che si terrà dal 27 al 30 agosto sulla terrazza più scenografica di Firenze e che è ideato e curato dall’Associazione Culturale Wimbledon con la collaborazione e il contributo di Fondazione CR Firenze. L’importanza della manifestazione è così cresciuta nel tempo che è stata invitata da istituzioni pubbliche e private ad ampliare le occasioni di incontro e di confronto sulla letteratura e sulla lettura.

Così, dal 25 giugno al 30 luglio, tutti i giovedì alle 18.30 nell’area pedonale di Via de’ Cerretani, a due passi dal Duomo, gli autori dialogheranno con il pubblico per sei incontri a cura dell’Associazione Culturale Wimbledon e della Libreria Libraccio di Firenze, in collaborazione con l’Estate Fiorentina 2020 del Comune di Firenze (tutti gli incontri sono a ingresso libero).

L’avvio, il 25 giugno, è con Leonardo Gori e l’atteso Il ragazzo inglese, la nuova avventura del capitano Bruno Arcieri, in uscita proprio 25 giugno su Tea. Il 2 luglio è la volta di Christine von Borries con Le unghie rosse di Alina (Giunti), giallo ambientato a Firenze con le quattro inseparabili protagoniste di A noi donne basta uno sguardo. Si prosegue il 9 luglio con Alessandro Raveggi e il suo Grande Karma, racconto sulle orme di Carlo Coccioli, tra i più originali autori del Novecento, in uscita l’8 luglio su Bompiani. Il 16 luglio Luisanna Messeri e Angela Simonelli rivisiteranno con ironia uno dei testi immortali della cucina italiana attraverso Le stories di Artusi (Giunti), mentre il 23 luglio vedrà protagonista Sasha Naspini con il feroce I cariolanti (Edizioni E/O), sospeso tra romanzo di formazione e noir. Chiuderà la rassegna il 30 luglio Luca Ricci con Gli estivi (La nave di Teseo), secondo, visionario capitolo della quadrilogia delle stagioni.

“Non solo il festival ci sarà, ma La città dei lettori si amplia, triplicando i suoi luoghi e arricchendo la sua proposta, partendo a giugno da Firenze con una serie di eventi cittadini, passando per Arezzo, fino a chiudersi a Calenzano a settembre – dice il direttore Gabriele Ametrano –. La cultura è incontro, dibattito, approfondimento e crescita. Ed è la nostra proposta per la ripartenza. Sarebbe stato più semplice organizzare qualche streaming o rimandare il nostro festival al 2021, ma siamo convinti che quello dell’operatore culturale sia oggi anche un ruolo sociale. Per questo, nonostante tagli di budget pesantissimi e con sforzi enormi, abbiamo la responsabilità di esserci e dare un segnale di rinascita, in questo momento difficile per tutto il comparto culturale ed editoriale. Lo dobbiamo ai lettori, agli autori e alle realtà che ci sostengono. Lo dobbiamo alla comunità, per la quale siamo felici di rappresentare un appuntamento prezioso”.

Ma ci sono anche altri appuntamenti prima e dopo il consueto festival a Villa Bardini come la due giorni a Casa Museo Ivan Bruschi (il 24 e il 25 luglio) e i laboratori alla Biblioteca Civica di Calenzano (il 4 e il 5 settembre). Non mancheranno gli ormai noti Talk a Villa Bardini, le anteprime targate Lonely Planet, gli eventi del Premio Strega, e altri appuntamenti che realtà e istituzioni che hanno scelto, e continuano a scegliere, di voler svolgere a Firenze e al festival riconoscendone il valore culturale e importante occasione per incontri con gli autori, annunci e celebrazioni.

La pandemia ha reso davvero ‘speciale’ questa edizione del festival che è stata integralmente ripensata per consentire una fruizione in tutta sicurezza e il cui programma sarà svelato nelle prossime settimane. La manifestazione è ideata e curata dall’Associazione Culturale Wimbledon con la direzione di Gabriele Ametrano, la collaborazione e il contributo di Fondazione CR Firenze, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, Comune di Calenzano e Biblioteca Civica di Calenzano, il sostegno di Unicoop Firenze e IED Firenze, la gentile collaborazione dell’Estate Fiorentina 2020 del Comune di Firenze e della Fondazione Casa Museo Ivan Bruschi amministrata da Ubi Banca

“Consideriamo la cultura e la lettura – dichiarano i presidenti di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron Jacopo Speranza – valori sociali che vanno sostenuti. Per questo abbiamo condiviso, con l’Associazione Wimbledon, la ‘scommessa’ di fare questa edizione a Villa Bardini e non sulla rete, nonostante il periodo che stiamo vivendo. Il fatto poi che la manifestazione sia così cresciuta in così poco tempo e possa oggi allargarsi al territorio è la migliore conferma della sua validità proprio dopo mesi che hanno visto, da parte di moltissime persone, il libro e la lettura come un rifugio e una efficace medicina contro la solitudine e la paura”.

"Abbiamo sempre creduto che la cultura e i libri avessero un ruolo fondamentale in questo periodo di emergenza sanitaria – dichiara Roberta Perugini, responsabile eventi della Libreria Libraccio di Firenze – . Libraccio non si è mai fermata nel proporre eventi in streaming e consigli di lettura. Siamo quindi molto felici di collaborare con La città dei lettori per proporre nuovamente degli incontri dal vivo. La rassegna letteraria Aspettando La città dei lettori è simbolo di rinascita culturale per la città di Firenze e per tutti coloro che amano la lettura".

Calendario degli appuntamenti di Aspettando La città dei lettori

Tutti gli incontri sono a ingresso libero e si svolgeranno all’aperto, nell’area pedonale di Via de’ Cerretani a Firenze, di fronte alla Libreria Libraccio, sempre alle 18.30.

25 giugno: Leonardo Gori Il ragazzo inglese (Tea)

2 luglio: Christina Von Borries Le unghie rosse di Alina (Giunti)

9 luglio: Alessandro Raveggi Grande Karma. Vite di Carlo Coccioli (Bompiani)

16 luglio: Luisanna Messeri e Angela Simonelli Le stories di Artusi (Giunti)

23 luglio: Sasha Naspini I Cariolanti (Edizioni E/O)

30 luglio: Luca Ricci Gli estivi (La nave di Teseo)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento