menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
città_natale

città_natale

Città del Natale, il piano: villaggio in Fraternita e un mese di tirolesi, ma niente ruota panoramica

Definita la regia unica delle luminarie, che pare metta d'accordo Ascom e Confesercenti, Arezzo si avvicina alla Città del Natale con più certezze. Mancano ormai poco più di 40 giorni e buona parte del menù è deciso, tra le novità il Villaggio di...

Definita la regia unica delle luminarie, che pare metta d'accordo Ascom e Confesercenti, Arezzo si avvicina alla Città del Natale con più certezze. Mancano ormai poco più di 40 giorni e buona parte del menù è deciso, tra le novità il Villaggio di Babbo Natale nel Palazzo di Fraternita, mercatini in piazza San Jacopo anticipati al pari dei banchini tirolesi: quest'anno gli ambulanti in piazza Grande resteranno per oltre un mese, dal 25 novembre al 26 dicembre. Tra le attrazioni, verosimilmente, non si vedrà la ruota panoramica, un sogno accarezzato l'anno scorso e poi abbandonato per la mancanza del nulla osta da parte della Sovrintendenza.

citta-di-natale (1)

Quest'anno, spiega l'assessore al turismo e ai grandi eventi Marcello Comanducci, "nemmeno abbiamo preso in considerazione l'eventualità per non perdere troppo tempo dietro progetti complicati, ma stiamo preparando qualche sorpresa". Proprio in questi giorni vengono definiti gli ultimi dettagli, tra cui attrazioni spettacolari sulla scia delle fontane danzanti dello scorso anno. E chissà che non si trovi di nuovo spazio per la pista del ghiaccio, che ormai manca ad Arezzo da quando da veniva allestita in piazza Giotto. Lo scorso anno era prevista al parco del Prato e sfumò, al pari della ruota.

natale-in-piazza (6)

Quel che ci sarà, come detto, è il Villaggio tirolese, replica dello scorso anno, ma in versione estesa: oltre un mese d'apertura tutti i giorni, dalle 10 alle 21 durante la settimana e fino alle 22 il venerdì e il sabato. Trentadue i banchi, tra palline e bigiotteria, teiere e tazzine, spezie e candele, speck e brezen, canederli e polenta. E con i banchi dell'Antiquaria di dicembre che, anche quest'anno, dovranno traslocare dal mattonato di piazza Grande. La chiusura degli stand è prevista per Santo Stefano. Anticipata anche l'inaugurazione del mercatino natalizio in piazza San Jacopo, al via dall'ultimo fine settimana di novembre. Definita, infine, anche la location del Villaggio di babbo Natale all'interno del Palazzo di Fraternita, con percorsi didattici e laboratori per bambini.

@MattiaCialini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento