Cultura

"Chi sono io?", gli allievi della Imago si raccontano con i loro scatti. La mostra

E' all'interno della Galleria Spazio Imago, in via Vittorio Veneto, che prende forma la mostra "Chi sono io?" (Intimate photography) realizzata dagli oltre 40 allievi che dallo scorso febbraio hanno preso parte al corso di avvicinamento alla...

imago

E' all'interno della Galleria Spazio Imago, in via Vittorio Veneto, che prende forma la mostra "Chi sono io?" (Intimate photography) realizzata dagli oltre 40 allievi che dallo scorso febbraio hanno preso parte al corso di avvicinamento alla fotografia organizzato dall'associazione.

Si conclude così il percorso che ha portato gli allievi a scoprire i segreti e le tecniche base della fotografia artistica ed espressiva.
Lezioni teoriche, uscite e quattro mesi di intenso lavoro.
Il tutto è stato racchiuso in circa cinquanta scatti che vanno a comporre la mostra.

Un viaggio all'interno della personalità e delle emozioni dove ogni autore ha raccontato sé stesso e la propria vita con un portfolio di immagini suggestive e personali.

Suddivisi in quattro gruppi di lavoro i protagonisti del corso hanno avuto la possibilità di approcciarsi in prima persona alla fotografia avvalendosi della consulenza e supporto di esperti del settore.
Il migliore di ciascun gruppo e il migliore in assoluto del percorso, ovvero coloro che hanno saputo narrare in maniera più efficace il tema scelto per il contest finale, saranno premiati durante l'inaugurazione dell'esposizioni. Sarà solo allora che i nomi di questi ultimi saranno resi noti.

L'esposizione sarà inaugurata il sabato 19 maggio alle ore 18. Chi vorrà visitarla potrà farlo domenica 20 maggio dalle 10 alle 20, sabato 26 e domenica 27 maggio sempre dalle 10 alle 20 presso la galleria Spazio Imago di via Vittorio Veneto 33/20.

Nel frattempo, con l'estate alle porte, l'associazione Imago continua la propria attività. Ogni martedì all'interno della sede aretina si svolgeranno i consueti appuntamenti riservati ai soci. A luglio invece è già in calendario la prossima mostra e con l'arrivo dell'autunno verrà ufficialmente aperto il cantiere di "Arezzo e Fotografia" la biennale dedicata alle arti fotografiche che nelle edizioni passate ha portato in città artisti di fama internazionale e scatti unici.


CHI SONO IO?
Intimate photography

Descrizione Mostra:

Chi fotografa vede il mondo attraverso il suo sguardo e lo racconta. La sua materia prima è il tempo;
sceglie anche cosa ritrarre, ma soprattutto sceglie quando. Cosa succede quando uno volta la macchina verso se stesso? Uno spettacolare testacoda. Il mondo interno passa attraverso l'obiettivo e torna indietro a cercarsi. Perché fotografiamo noi stessi? La risposta è la guarigione, una ferita, la cura, un bisogno, mai una vanità. Non esistono autoritratti inutili. Raccontano tutti una storia, ma non dicono cosa è successo. Dicono perché.

Nel contesto sociale, e anche di fronte allo specchio, tutti noi tendiamo ad assumere un ruolo, perché questo non dovrebbe avvenire in un autoritratto o in una fotografia che racconta noi stessi?
Ecco dunque come nasce il desiderio di auto-rappresentarci, come fossimo attori di fronte alla cinepresa: l'autoritratto esalta il nostro ruolo di soggetto.

Allargando l'orizzonte oltre la sfera individuale, c'è la sfera affettiva di coloro a cui tutti siamo legati per motivi sentimentali o familiari, lo stesso vale per i luoghi che ci circondano: cercando di rappresentare noi stessi rappresentiamo anche le nostre relazioni.

L'autoritratto è una forma di fotografia personale, e personale è la fotografia intima.
È stato molto complesso realizzare questo progetto, ma volevamo gettare dei semi per alimentare la passione per la fotografia. Speriamo di esserci riusciti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chi sono io?", gli allievi della Imago si raccontano con i loro scatti. La mostra

ArezzoNotizie è in caricamento