Domenica, 25 Luglio 2021
Cultura

Cento eventi e 5mila presenze: la Casa dell'Energia festeggia un 2017 di successi

“Il 2017 si chiude con bilancio di più di 100 eventi e oltre 5mila presenze all’interno degli spazi di Casa dell’Energia & Urban Center di Arezzo: con noi Arezzo cresce”. Queste le parole di Fabio Mori, direttore ed ideatore del progetto, che...

fabio-mori-2

"Il 2017 si chiude con bilancio di più di 100 eventi e oltre 5mila presenze all'interno degli spazi di Casa dell'Energia & Urban Center di Arezzo: con noi Arezzo cresce". Queste le parole di Fabio Mori, direttore ed ideatore del progetto, che traccia un bilancio del primo anno di attività. Tante infatti sono state le iniziative che hanno coinvolto la cittadinanza: eventi, convegni, conferenze a spiccato carattere culturale e sociale, dibattiti pubblici, corsi di formazione, laboratori per ragazzi, spettacoli ed esposizioni.

Casa dell'Energia è Urban Center di Arezzo: un luogo aperto a tutta la cittadinanza, che si fa portavoce del pensiero contemporaneo e costituisce un riferimento per la crescita sostenibile e l'espressione della comunità

Afferma Mori, sottolineando come l'impegno primario della gestione verta verso la sensibilizzazione verso il mondo dell'energia ed un'economia sostenibile, abbia voluto anche dare voce alle realtà associative che arricchiscono il territorio aretino e garantire uno spazio appropriato per gli ordini professionali e la formazione dei giovani professionisti.

Per ringraziare la città la squadra di Casa dell'Energia ha messo in calendario una tre giorni di eventi nel fine settimana del 15-16-17 dicembre, per trasformare le mura dell'antica fonderia nella scenografia suggestiva di concerti, spettacoli teatrali ed eventi dedicati alla storia industriale di Arezzo: dopo la mostra dedicata alla storia della Fonderia Bastanzetti, domenica 17 dicembre, alle ore 17, la Casa dell'Energia ospiterà l'evento dal titolo "La Bastanzetti incontra la Sacfem: la storia delle industrie che hanno fatto grande Arezzo". Si tratterà di un evento aperto a tutti e organizzato in collaborazione con il Comitato dei Dipendenti Sacfem per parlare dell'importanza delle industrie locali e dare uno sguardo al futuro imprenditoriale della città.

Per una comunità, la memoria è il primo passo per andare verso il futuro - conclude Fabio Mori - domenica 17 dicembre avremo il piacere di proiettare un breve documentario dedicato al periodo d'oro del cosiddetto "Fabbricone" che sarà integrato in maniera permanente fra i contenuti digitali fruibili all'interno di Casa dell'Energia e arricchirà il nostro percorso didattico sulla storia dell'industria aretina e della nostra economia.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento eventi e 5mila presenze: la Casa dell'Energia festeggia un 2017 di successi

ArezzoNotizie è in caricamento