Cene sotto le stelle, il raduno delle Manette del Valdarno e poi... si corre Giostra. La mappa degli appuntamenti

VENERDI' 16 GIUGNO Alberoro Sagra della Tagliata. La Sagra della Tagliata di Alberoro viene organizzata ogni giugno dalla squadra dilettantistica U.S.D. Alberoro al termine della stagione calcistica. Arezzo Cene propiziatore nei quartieri...

giostra-settembre-2014-59
VENERDI' 16 GIUGNO

Alberoro Sagra della Tagliata. La Sagra della Tagliata di Alberoro viene organizzata ogni giugno dalla squadra dilettantistica U.S.D. Alberoro al termine della stagione calcistica.

Arezzo Cene propiziatore nei quartieri della Giostra del Saracino
Porta Santo Spirito
Porta Crucifera
Porta del Foro
Porta Sant'Andrea

Arezzo Si apre un fine settimana a tutta musica corale per Arezzo che ospiterà circa 250 coristi provenienti da tutta Italia in occasione della Festa della Voce, la manifestazione ideata dall’associazione Insieme Vocale Vox Cordis per celebrare la Festa europea della Musica e organizzata con il patrocinio del Comune di Arezzo e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La Festa della Voce, che giunge quest’anno alla sua quinta edizione, propone un intenso programma di incontri, concerti e atelier di approfondimento sulla voce e le tecniche vocali con docenti di livello internazionale: i direttori di coro Gary Graden dalla Svezia per la musica contemporanea, Maja Cilenšek dalla Slovenia per le voci bianche, e dall’Italia Lorenzo Donati per la polifonia e Lorenzo Fattambrini per il vocal pop. Il programma: ore 21 Chiesa dei Santi Michele e Adriano Insieme Vocale Vox Cordis ed Ensemble strumentale Vox Cordis in concerto – direttore Lorenzo Donati “La Buona novella” di Fabrizio de Andrè Arrangiamento per coro e strumenti di Lorenzo Donati

Bibbiena “Emozioni Naturali” è il titolo della serata che si terrà alle ore 21,30 ( ingresso libero ) presso la Sala Consiliare del Comune di Bibbiena, organizzata dall'Associazione Fotografica Walter Soldani, ad opera del fotografo Ferrarese Milko Marchetti che ci guiderà fra emozioni ed immagini in una serata dedicata alla natura ed alle sue bellezze. Milko Marchetti è nato a Ferrara il 10 Giugno 1968. Naturalista e fotografo, è collaboratore di alcune riviste del settore: Fotocult, Oasis, Greentime e altre, per la nona volta consecutiva è tra i 16 fotografi naturalisti scelti a rappresentanza dell'Italia e vincitori della Coppa del Mondo di Fotografia Naturalistica, in possesso dell’Onoreficenza Afi (Artista della Fotografia Italiana) e delle Qualificazioni Qip (Qualified Italian Photographer – primo fotografo in Italia per il settore Natura) e Qep (Qualified European Photographer – primo fotografo italiano ad ottenerla nella sezione Wildlife).

Casentino Il fine settimana del Parco nazionale si apre sabato mattina alle 9 alla Villetta di Campigna, centro informazioni del Parco nazionale, con il workshop "Fauna minore e foreste". Cosa si intende per "fauna minore"? Quella meno importante? Tuttaltro. Sono le specie animali di piccole dimensioni: farfalle, libellule, coleotteri, gamberi e i granchi di fiume, rospi, rane, tritoni, salamandre, mammiferi come i toporagni, i moscardini e le arvicole, i pipistrelli e tantissime altre specie. Alcune di queste sono di interesse comunitario e protette secondo la direttiva Habitat dell'Unione Europea.
L'incontro è promosso dal parco nazionale delle Foreste casentinesi e dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Pratovecchio. Presso lo spazio espositivo sarà allestita la mostra "Le Millenarie Foreste casentinesi. Viaggio nelle foreste vetuste del Parco nazionale". Nel pomeriggio si potrà partecipare ad una visita guidata alla mostra e ad una breve escursione al seguito dei ricercatori. L'attività, a prenotazione obbligatoria, è a partecipazione gratuita. Informazioni ulteriori possono essere richieste presso Idro, ecomuseo della acque di Ridracoli (tel. 0543 917912; ladigadiridacoli@atlantide.net).
Torna sabato a Stia "Il Planetario dei piccoli" con il programma "Un... due... tre... stella: Il cielo stellato estivo". Si tratta di un laboratorio tematico con attività sotto la cupola del Planetario rivolte ai bambini.
Per informazioni e prenotazioni: consorzio Casentino sviluppo e turismo (0575. 520511), cooperativa Oros (335. 6244537), ufficio informazioni del parco (0575. 503029), e centro visite di Badia Prataglia (0575. 559477).



Cortona Alle ore 18, un doppio appuntamento con l’arte contemporanea a Cortona. Dopo il successo della scorsa settimana con l'inaugurazione della mostra internazionale itinerante “Up The Duff” nella sala Cannoniera, stavolta la collaborazione tra Art Adoption e l'Associazione OnTheMove riempirà anche i piani interni del mastio della Fortezza del Girifalco. Due i progetti collettivi, entrambi patrocinati dal Comune di Cortona, che hanno l’intento di indagare l'animo umano e spingere l'osservatore allo sforzo introspettivo di una riflessione che parta dal mondo esterno, per concludersi nel microcosmo personale, riconducendo ciascuno alla inevitabile distinzione cartesiana tra res extensa e res cogitans. Da un lato la mostra collettiva curata dal gruppo Butik Collective dal titolo “...Che tutto si muove e nulla sta fermo...” che vede il confronto tra gli artisti Francesco Capponi, Francesco Ciavaglioli, Monica Gattari e Riccardo Toccacielo sopra una tematica legata alla ricerca di equilibrio propria dell’animo umano e più in generale dell’intero universo che, dal macro al microcosmo, è sottoposto a una costante spinta di forze opposte e contrastanti. Dall'altro lato, invece, una doppia personale a cura di Tiziana Tommei dal titolo “Take care, my love” con gli artisti Roberta Busato ed Enrico Fico, un dialogo tra scultura e tecnica mista: muovendo dalla figura umana, smembrata e ricomposta nei frammenti di terra cruda di Busato, si passa a riflettere su Dio, la religione e il potere della parola con la poesia visiva di Fico.

Fratta 21° edizione della Sagra della Pastasciutta.

Sansepolcro “Estate al Borgo”, presentato il calendario delle iniziative estive di Sansepolcro

Stia Astronomia ed archeologia sono i temi della conferenza dal titolo “Il Sasso del Regio. Sulle tracce di un antico osservatorio astronomico nel territorio di Pratovecchio Stia” in programma alle 21 presso il Palagio Fiorentino di Stia. Interverranno Stefano Carboni, esperto di archeoastronomia e autore del volume “Il Sasso del Regio, un calendario luni-solare”, e Francesco Trenti, direttore del Museo Archeologico del Casentino. Il “Sasso del Regio” è una complessa incisione rupestre realizzata su di un affioramento di pietra arenaria che si trova nell'alto Casentino, su un contrafforte del Monte Falterona che costeggia il primo tratto dell’Arno. Le incisioni raffigurano simboli sessuali, figure umane e una struttura a linee verticali e coppelle simile ad un abaco.Strada in Casentino A partire dalle ore 16 a Strada in Casentino, presso l’ex collegio dei salesiani, recentemente restaurato e diventato prestigiosa sede espositiva, inaugura la mostra dedicata ai 60 anni di attività di Silvano Orlandi, meglio noto come Pasticcio, il pasticcere dei vip.

Talla Talla, nel decennale della morte si ricorda la figura di Edda Ducci

Valdarno Il motoraduno de Le Manette del Valdarno e il MotoTour dell'amicizia Tutte le info

cof

Valdichiana Prosegue il tour del Consorzio Agrario di Siena e Arezzo per stare sempre più vicino ai soci e agli agricoltori. Dopo il grande successo della tappa di sabato scorso all’agenzia di Camera/Torrenieri dove si è tenuta anche la consegna delle chiavi di una nuova mietitrebbia ad un affezionato cliente, sarà la volta dell’agenzia di Foiano/Ponti di Cortona dove a partire dalle 9 si terrà una colazione incontro. Sarà questa una nuova occasione, oltre che per assaggiare qualche buon prodotto del territorio, per conoscere da vicino l’organizzazione e lo staff degli operatori di zona che con la loro professionalità saranno punto di riferimento nelle zone della Valdichiana. Il Consorzio Agrario di Siena ed Arezzo , al fine di fornire un servizio sempre più attento ai propri associati, si è fatto promotore di una nuova iniziativa rivolta ai propri soci per favorire l’acquisto dei prodotti alimentari tipici del territorio che da sempre costituiscono il fiore all’occhiello del settore alimentare. Per questo saranno consegnate ai soci le tessere sconto da utilizzare nei negozi alimentari del Consorzio Agrario.

SABATO 17 GIUGNO

Alberoro Sagra della Tagliata. La Sagra della Tagliata di Alberoro viene organizzata ogni giugno dalla squadra dilettantistica U.S.D. Alberoro al termine della stagione calcistica.

Anghiari



Arezzo Centro Guide Arezzo e Provincia - Tutte le iniziative in calendario

Arezzo Giostra del Saracino

ore 07.00 – primo colpo di mortaio


ore 10.30 – ritiro da parte dei Fanti del Comune e dei Valletti della Lancia d’oro dal Duomo

ore 11.00secondo colpo di mortaio annunciante l’uscita dell’Araldo e l’ inizio della lettura del Bando della Giostra alla popolazione.
Al suono del campano della torre civica, il corteo muove dal palazzo dei priori sostando nei seguenti punti: Basilica della Pieve, Piazza S. Michele, incrocio Corso Italia, Via Roma, Piazza S. Francesco.

ore 19.00 – terzo colpo di mortaio. Benedizione dei Giostratori e degli armati dei Quartieri:
Porta Crucifera – Chiesa di Santa Croce;
Porta del Foro – Chiesa di San Domenico;
Porta S. Andrea – Chiesa di S. Agostino;
Porta S. Spirito – Chiesa di S.Antonio (Saione).

ore 19.30 – Ritrovo di tutti i figuranti in Piazza S. Domenico

ore 20.00 Quarto colpo di mortaio. Inizio del corteo per raggiungere il Duomo percorrendo Via Sassoverde e Via Ricasoli.

ore 20.15 – Benedizione impartita dal Vescovo sul sagrato del Duomo, accompagnato dalle insegne guerriere trecentesche del vescovo Guido Tarlati.

ore 20.30 – Sfilata del corteo storico per raggiungere Piazza Grande, percorrendo Via Ricasoli, Via dei Pileati, Corso Italia, Via Roma, Piazza G. Monaco, Via G. Monaco, Piazza S. Francesco, Via Cavour, Via Mazzini, Via Borgunto.

Quinto colpo di mortaio. Ingresso in Piazza Grande degli Sbandieratori della Giostra e loro esibizione;
Ingresso del corteo storico, al suono di trombe e rullo di tamburi:
– Ingresso dei gonfaloni con gli emblemi della Città, del Comune, del Popolo di Arezzo e di quelli di parte Guelfa e Ghibellina;
– Ingresso degli armati dei Quartieri e degli otto giostratori;
– Ingresso dei cavalieri di Casata, rappresentanti l’antica nobiltà e loro schieramento sulla lizza;
– Lettura della disfida di Buratto da parte dell’Araldo. Saluto degli Armati al grido di Arezzo.
– Esecuzione dell’Inno del Saracino da parte dei Musici.
Prima serie di carriere contro il Saracino, seconda serie ed eventuali carriere di spareggio.
– Consegna della Lancia d’Oro al Quartiere vincitore da parte del Sindaco di Arezzo.
– Te deum di ringraziamento del Quartiere vincitore in Cattedrale.

Arezzo Quinta edizione Festa della Musica Il programma: ore 9.00 – 9,45 Seminario: un corpo che canta in armonia con Elisa Pasquini ore 10,00-12,30 Atelier di studio con Maja Cilenšek, Lorenzo Donati, Lorenzo Fattambrini e Gary Graden ore 14,30 – 15,15 Seminario: la Vox è rock con Marco Fornasier ore 15,30 – 18,00 Atelier di studio con Maja Cilenšek, Lorenzo Donati, Lorenzo Fattambrini e Gary Graden ore 18,15-19,00 Seminario: Toscana terra di stornelli Simone Faraoni ore 20,30 Festa dei Cori riservata agli iscritti alla Festa della Voce. Concerto dei cori partecipanti: Roma Vocal ensemble di Roma - direttore Federico Incitti, Corale santa Cecilia di Visone (AL) - direttore Simone Buffa, Coro Calicantus di Pergine Valsugana (TN) - direttore Miriam Comito, Kantika Vocal ensemble di Pellezzano (SA)- direttore Raffaella Scafuri, Les Jeunes Chanteurs de la Tour di Gignod (AO) - direttore Caroline Voyat, Coro Canto Leggero di Aosta - direttore Luigina Stevenin, Coro Francesco Sandi di Feletre (BL) - direttore Maria Canton.

Bibbiena Il sindaco Daniele Bernardini, il presidente della FIAF Roberto Rossi e il Direttore del CIFA - Centro Italiano della Fotografia d’Autore Claudio Pastrone hanno il piacere di invitarla all’inaugurazione della mostra fotografica “Questioni di famiglie” che si terrà al CIFA alle 18.

Bibbiena In occasione della giornata dei piccoli musei, il Museo Archeologico “Piero Albertoni” promuove due giorni di iniziative rivolte ad un pubblico diversificato. In mattinata verrà ospitata una delegazione dell'Unione Ciechi di Arezzo, con una visita guidata nella quale saranno utilizzati per la prima volta gli apparati per non vedenti acquistati grazie al finanziamento regionale PIC 2015. Il Museo Archeologico di Bibbiena, infatti, si è organizzato per diventare un Museo per tutti e di tutti, accessibile e visitabile anche da portatori di handicap. L’acquisto degli apparati per non vedenti rappresenta uno dei progetti attivati proprio quest’anno. L’inizia è gratuita. Info e prenotazioni: Museo 0575.595486 – coop. Oros 335.6244537.

Castiglion Fibocchi A Castiglion Fibocchi si terrà l'undicesima edizione della Sagra della Tagliata con la rievocazione dell'antica trebbiatura del grano Alla Sagra della tagliata di Castiglion Fibocchi ogni sera a farla da padrona sarà appunto la tagliata e tutte le altre specialità della tradizione toscana.

Casentino Torna domenica l'ampia programmazione a partecipazione gratuita presso l'ecomuseo Idro e la diga di Ridracoli della "Festa dell'acqua". La giornata si apre alle 8, 30 con la "Elettroscalata e-bike" da Santa Sofia alla diga. Il punto di ritrovo è a Santa Sofia, al parco fluviale.
Il secondo appuntamento, alternativo, alle 9, è con la gara podistica all’impianto di potabilizzazione della diga. Le iscrizioni si effettueranno alle 8,30 prima della partenza. In diga ci saranno anche prove gratuite di mountain bike a pedalata assistita, escursioni in battello elettrico sul lago e escursioni in canoa sul lago con istruttore.
"L'impronta del fauno" sarà una animazione itinerante su trampoli a cura di Terzostudio/Piccola Carovana.
Alle 11, 30 ci sarà la presentazione di "Sinfonidria - la diga che suona": installazione sonora interattiva. A Idro ci sarà l'apertura della mostra fotografica "Downgrade" di Andrea Bonavita.
Alle 9,30 si potrà partecipare anche a "La festa dell’acqua con delitto", trekking per famiglie "alla ricerca del mistero". Si parte dal Borgo di Ridracoli.
Alle 16 si svolgerà l'incontro "Idro si rinnova", presentazione del nuovo progetto di allestimento dello spazio espositivo. Per le 17, 30 è previsto un maestoso spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli a cura di Terzostudio: "Alto livello" .
Al termine ci sarà una merenda per tutti.
Per informazioni si può contattare sempre Idro, ecomuseo della acque di Ridracoli (tel. 0543 917912; ladigadiridacoli@atlantide.net)

L'escursione "Sui crinali del Falterona verso il Lago degli Idoli" è un'escursione in partenza da Castagno d'Andrea (San Godenzo) domenica mattina alle 9, 30. Inserita in Primavera wild del Parco nazionale toccherà alcuni elementi storico-naturalistici di particolare pregio: la Gorga Nera, biotopo di grande interesse conservazionistico dove storia e leggenda si intrecciano; Capo d’Arno, sorgente posta alle pendici del monte Falterona, citata da Dante nella Divina Commedia; il Lago degli Idoli, importante sito archeologico dove fu ritrovata una grande quantità di bronzetti votivi etruschi. La lunghezza è di otto chilometri, per cinquecento metri di dislivello. Il pranzo, al sacco, è a cura dei partecipanti. L'attività è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria.
Informazioni al centro visita del Parco di Castagno d'Andrea ( tel. 348. 7375663; cv.castagnodandrea@parcoforestecasentinesi.it).

La passeggiata "Sui passi di Dante" (San Benedetto in Alpe, Portico e San Benedetto), domenica alle 9, 30 porterà lungo il sentiero della cascata dell'Acquacheta (407) accompagnati dai racconti di un esperto della vita di Dante e dei monaci benedettini che vivevano quelle valli. Per pranzo ci sarà una salsicciata presso il Molino dei Romiti, alle 12,30 circa. Per informazioni centro visita del Parco (349. 7667400; cv.sanbenedetto@forestecasentinesi.it) o la pro loco di San Benedetto in Alpe (380. 1893794).

L'"Escursione ed interpretazione ambientale all'Eremo di Camaldoli" è un percorso ad anello che parte e torna all’insedfamento benedettino attraverso l’abetina e la faggeta, toccando punti panoramici che si aprono sulla valle. Durante l’escursione verranno proposte "soste sensoriali". E' un programma adatto anche a famiglie con bambini. Ritrovo davanti all’eremo di Camaldoli alle 10. Prenotazioni e informazioni al numero 328. 3094444.

Civitella in Valdichiana Alle 21 presso la Galleria d’Arte Contemporanea di Civitella in Val di Chiana, si terrà la Presentazione di due pubblicazioni molto interessanti, edite a cura dell’Associazione “Civitella Ricorda”. La prima pubblicazione si intitola “Diario di Don Natale Romanelli”. Si tratta di una cronaca, intensa e drammatica, sincera e senza pudori, che l’allora Parroco della Cornia scrisse poco dopo la drammatica strage del 29 giugno 1944. La seconda pubblicazione, a cura di Ida Balò, si intitola “La strage di Selvagrossa”. Essa ricostruisce un drammatico episodio, avvenuto nei primi giorni di luglio 1944 nei boschi di Civitella. Veniamo così a conoscere un fatto che, probabilmente, scatenò la rappresaglia tedesca. Così come viene messo in risalto l’eroico gesto coraggioso e generoso, con cui il giovane Osvaldo Tavarnesi riuscì a salvare la vita a due giovani. All’incontro interverranno anche i sindaci di Civitella e di Monte San Savino.

Cortona Cortona Jazz Night - La Notte Bianca di Cortona. Il programma prevede ben sei formazioni, con stili diversi: dalla chitarra del virtuoso Giulio Stracciati, al free jazz strumentale degli UADG al jazz contemporaneo, basato su composizioni originali e arrangiamenti di standard della tradizione del trio di Riccardo Gola; al Dixieland della Old Florence Dixie Band; alla voce straordinaria di Elettra Franchina; per concludere con la Dance elettronica di Alessio Modrian.


Fratta 21° edizione della Sagra della Pastasciutta

Montevarchi Arti e Varchi, un festival per parlare di fotografia, scultura e musica

Papiano Tradizionale Festa della Trota. Appuntamento da non perdere per tutti i buongustai con la festa organizzata dalla Parrocchia di Santa Cristina con il patrocinio e il contributo del Comune di Pratovecchio Stia e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Sabato a cena e domenica anche a pranzo sarà possibile degustare numerosi piatti a base di trota, prodotto del territorio a KM 0, cucinati dalle sapienti mani delle donne papianine. Info Parrocchia S.Cristina Papiano 338/5697382 www.papiano.it

Piantravigne Passeggiata tra le Balze e cena a base di piatti tipici locali. Il calendario degli eventi estivi entra nel vivo. La manifestazione, per il secondo anno consecutivo, incontra la quinta edizione di Arcobaleno d’Estate, l’iniziativa promossa dalla Regione Toscana per mettere in mostra le eccellenze del territorio regionale, i tesori d’arte, il patrimonio naturalistico, la tradizione e la gastronomia tipica. Il programma avrà inizio alle ore 17:00 con la camminata a cura di Alcedo. Seguirà un aperitivo nella piazzetta di Piantravigne per brindare all’estate, a partire dalle 20:00, come da tradizione, nel borgo si terrà la degustazione dei prodotti locali, quest’anno nella formula della cena servita. Costo cena: a persona Euro 18 Euro 10 per i ragazzi sotto i 10 anni. Posti limitati. Prenotazione consigliata. Info e prenotazioni: Punto Informazioni Turistiche 055/9738828 – infoturismovaldarno@gmail.com Alcedo Ambiente e Territorio 393/8353089 Prenotazioni anche on line www.comune.terranuova-bracciolini.ar.it

San Giovanni Valdarno 12° edizione della Notte Bianca. Artisti di strada, concerti, dj set e shopping per le strade e le piazze di San Giovanni Valdarno.

San Giovanni Valdarno In occasione della Notte Bianca, L'Orchestra Nazionale della Repubblica Popolare di Danghisja in concerto con la partecipazione straordinaria di ANDREA KAEMMERLE & la BANDA IMPROVVISA e con Orio Odori (clarinetto); Arlo Bigazzi (basso); Ruben Chaviano Fabian (violino); Letizia Bonchi (violino); Sergio Odori (batteria); Giampiero Bigazzi (assistente al Commissario del Popolo dell’Orchestra) & la Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna.

Valdarno Il motoraduno de Le Manette del Valdarno e il MotoTour dell'amicizia Tutte le info

DOMENICA 18 GIUGNO

Alberoro Sagra della Tagliata. La Sagra della Tagliata di Alberoro viene organizzata ogni giugno dalla squadra dilettantistica U.S.D. Alberoro al termine della stagione calcistica.

Anghiari Anche il Museo della Battaglia e di Anghiari è tra i musei ai quali è dedicata la “Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei”: l'evento si caratterizza per l'offerta di un dono immateriale a tutti i visitatori, oltre ad essere un giorno di porte aperte. Un'opportunità imperdibile per conoscere la specificità e l'importanza delle piccole realtà museali. Alle ore 11:30 il direttore del museo sarà a disposizione dei visitatori che vorranno vivere un'esperienza insolita, con la visita alle collezioni attraverso racconti "di prima mano" su nuove scoperte e ricerche, assieme alla visione "dal vivo" di alcuni oggetti esposti. Sarà l’occasione per conoscere la vera identità, il ruolo del museo all'interno del territorio e non solo. Si svolgerà anche l’evento Invasioni digitali”: chiunque voglia far conoscere e valorizzare il Museo della Battaglia e di Anghiari potrà “invadere” il nostro Museo, armato di smartphone, fotocamera o telecamera, per poi condividere sui social network le foto scattate o i filmati realizzati al suo interno. Per maggiori informazioni tel. 0575787023 www.battaglia.anghiari.it

Arezzo Centro Guide Arezzo e Provincia - Tutte le iniziative in calendario

Arezzo Le Fattorie Granducali “scomparse” - In sella con la Fiab. Terza ed ultima cicloescursione della serie Le fattorie granducali in Valdichiana.

PROGRAMMA


09,00 - Ritrovo alla Stazione ferroviaria di Arezzo.


09,13 - Partenza per Castiglion Fiorentino (procurarsi il biglietto di sola andata). Arrivo 9,23.


09,40 - Partenza per Montecchio, poi con l’omonimo e famoso Stradone verso loc. Capanne arriviamo al Sentiero della Bonifica sotto Brolio. Saliamo a Foiano della Chiana per individuare una delle più antiche fattorie. Riprendiamo il Sentiero verso Arezzo fino al confine tra il Comune di Civitella e quello del capoluogo. Tagliamo la S.P. 327 per il Tegoleto, quindi per Mugliano verso S. Giuliano dove si trova l’altra delle quattro fattorie più antiche: il Bastardo, peraltro la prima , nel 1787, ad essere alienata in adempimento alla volontà di P. Leopoldo.


14.00 - 14,30 circa - Arrivo a Arezzo (non si assicura l’arrivo prima di tale ora, quindi è consigliabile uno spuntino al sacco).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Informazioni logistiche. Lunghezza dell’escursione ~Km. 53. Percorso facile: tutto in piano (breve strappo per salire a Foiano); per lunghezza: media difficoltà. È necessaria una bici efficiente, con buone gomme e ben gonfie: gran parte del tracciato è sterrato. Indispensabile avere camere d’aria di scorta. La partecipazione é libera e gratuita per i soci Fiab; i non soci contribuiscono alle spese assicurative con € 3. Chi lo desidera può associarsi al circolo FIAB Arezzo in occasione della pedalata.
Info: Massimo Barbagli 333.4757202 – 0575.911744 – Preferibile comunicare la partecipazione per l’avviso a FS (max 25 posti).


Arezzo Quinta edizione Festa della Musica Il programma: ore 8.30 – 9,00 Seminario: La luce del giorno dopo una notte di canti con Schola Gregoriana Vox Cordis, ore 9,00-11,00 Atelier di studio con Maja Cilenšek, Lorenzo Donati, Lorenzo Fattambrini e Gary Graden ore 11,00 Parata per le vie del centro di Arezzo con la straordinaria partecipazione degli Sbandieratori di Arezzo ore 11,30. CONCERTO FINALE con Maja Cilenšek, Lorenzo Donati, Lorenzo Fattambrini e Gary Graden

Arezzo Il Munacs, Museo Nazionale del Collezionismo Storico, di Arezzo partecipa alla prima “Giornata Nazionale dei Piccoli Musei” realizzata dall’Associazione Nazionale Piccoli Musei (APM). Come “dono” ai visitatori saranno offerte gratuitamente due visite “musicali”, la prima alle ore 11 e la seconda alle ore 16.00 alla mostra “Musica della Storia d’Italia 1920 – 1945 Da Giovinezza a Bella ciao, da Turandot a Mamma mi piace il ritmo” dove sarà possibile ascoltare le musiche originali ed inedite di quegli anni, sperimentando così una esperienza di visita coinvolgente ed innovativa. Si potranno inoltre ammirare spartiti, strumenti musicali, radio e dischi d’epoca a cura dell’Ing. Carlo Pagliucci, uno dei massimi esperti a livello nazionale di storia della musica. È consigliata la prenotazione. Per info e prenotazioni: Segreteria Munacs, Via Ricasoli 1, 52100, Arezzo 3397542697 –3397438002 www.munacs.it Aperto dal Mercoledì alla Domenica, orario di apertura: 10:30 – 12:30 / 15:00 – 17:00 Chiuso il Lunedì e il Martedì. Costo ingresso 3 € a persona, gratuito fino a 12 anni



Bibbiena Festa per i piccoli musei inizierà alle ore 16 con “Gli archeologi si raccontano, esperienze ed emozioni della scoperta”. Si tratta di una visita “speciale” al Museo a cura degli Archeologi che hanno partecipato attivamente alle campagne di scavo in Casentino, con la possibilità di guardare da vicino e fotografare i reperti. Realizzata in collaborazione con il GAC (Gruppo Archeologico Casentinese). Alle ore 17.00 si terrà un laboratorio per ragazzi dal titolo “Nella terra i doni della storia: il mestiere dell’archeologo”. Il laboratorio sarà realizzato da Laboratori Archeologici San Gallo. A tutti i partecipanti della giornata verrà rilasciato un “Dono”. In questa giornata il museo vuole donare tempo e anche un poco di sé, con un gesto che sottolinei il significato del dono e non lo banalizzi, e in tal modo vuole marcare la differenza tra l’esperienza in quel piccolo museo (e nei tanti piccoli musei orgogliosi di essere piccoli) e altre forme di visita o di esperienza, Il dono vuole indicare che nei piccoli musei la prima risorsa sono le persone, chi ci lavora, chi cura le collezioni, chi ha aperto il museo, chi lo visita, i residenti che si identificano con il museo o che collaborano. L’inizia è gratuita. Info e prenotazioni: Museo 0575.595486 – coop. Oros 335.6244537.

Bucine L'associazione 'Per la Valdambra' ricorda che alle ore 17,30 presso la chiesa di San Salvatore a Bucine avrà luogo il terzo e ultimo appuntamento del ciclo "Incontri di arte e storia a Bucine" con una relazione di Leonardo Tanzini, Presidente dell'Accademia Valdarnese del Poggio, sulla figura di Niccolò Angeli e il Rinascimento tra '400 e '500. Seguirà un concerto per pianoforte a cura dell'Accademia Musicale Valdarnese. E-mail: valdambra@libero.it Sito: www.valdambra.org

Castiglion Fibocchi A Castiglion Fibocchi si terrà l'undicesima edizione della Sagra della Tagliata con la rievocazione dell'antica trebbiatura del grano Alla Sagra della tagliata di Castiglion Fibocchi ogni sera a farla da padrona sarà appunto la tagliata e tutte le altre specialità della tradizione toscana.

Fratta 21° edizione della Sagra della Pastasciutta

Giovi Da Giovi a Ponte Buriano, 39° edizione della Spollinata. La discesa del fiume Arno. La Spollinata è nata nel 1978 con l’idea di vivere il fiume, il ponte e per trascorrere in compagnia una giornata all’aria aperta. La Spollinata deve il suo nome all’azione “Spollinarsi” quella che compiono gli uccelli quando si rotolano per liberarsi dai parassiti e tale rotolamento ricorda quello delle imbarcazioni dei concorrenti che scendono il fiume durante la gara. Nelle ultime edizioni la tipologia di imbarcazione ha sempre seguito una coreografia di costumi e sceneggiature, imbarcazioni a forma di carro armato, isole felici, ambulanze, giardini d’infanzia, presepe, aie di contadini ecc. La manifestazione suddivisa in tre categorie di imbarcazioni, alluvionali (qualsiasi mezzo galleggiante costruito totalmente in proprio), canoe e gommoni. Il mezzo galleggiante potrà essere movimentato solo da energia umana; è vietato, per intendersi, l’uso di qualsiasi tipo di motorizzazione. Inizio alle 14,30 da Giovi L’intera manifestazione sarà accompagnata dalla musica live dei Delilah’s band. Le iscrizioni per le imbarcazioni saranno chiuse sabato 17 giugno alle ore 20.

Lucignano CamminMangiano. L'evento enogastronomico in oggetto si svolge a Lucignano in Valdichiana nella splendida campagna che abbraccia l’antico borgo medioevale di Lucignano. Una passeggiata attraverso sentieri campestri, alla scoperta della natura, dell’arte e dei sapori della tradizione chianina. Tra una tappa e l’altra del percorso si assaporano, infatti, i prodotti tipici e i vini del territorio. Quattro le tappe: salumi e crostini alla prima; pasta alla seconda; infine grigliata di carni di chianina e dolci, il tutto accompagnato dai vini delle Terre di Arezzo. Partenza dai giardini pubblici (ad orari scaglionati) arrivo al Santuario Madonna della Querce. Info e prenotazioni: tel. 0575 837723 – 3356182267 Prenotazione obbligatoria entro il 16 Giugno. La quota d’iscrizione è di: 25 euro a persona 10 euro i bambini da 6 a 10 anni. Per gruppi oltre 10 persone 23 Euro a persona www.prolocolucignano.com

Meleto A Villa Barberino appuntamento con la IV Edizione di «Giardino d’Arte» - Esperienze contemporanee di trasformazione ambientale realizzate da cinque artisti, ingresso gratuito. Cinque artisti contemporanei e le loro opere disposte in angoli diversi e profondi di una villa settecentesca e del suo parco, un giardino all'italiana e la luce, che gioca con il tempo a due passi dal solstizio d'estate. Domenica 18 giugno a partire dalle 16 nei giardini di Villa Barberino a Meleto Valdarno (Comune di Cavriglia), sarà allestita la mostra-evento “Giardino d’Arte – esperienze contemporanee di trasformazione ambientale”, a cura di Francesco Gavilli e Rendel Simonti con il patrocinio del Comune di Cavriglia. Wolfgang Kliege, Francesca Miola, Sigrid Wever, Carlo Braschi, Lorenzo Bonechi; sono questi gli artisti che il 18 giugno prossimo metteranno a disposizione appositamente per questo evento cinque loro opere che diverranno una nel segno di un percorso artistico che fonde insieme arte e natura.

Montevarchi Arti e Varchi, un festival per parlare di fotografia, scultura e musica

Papiano Tradizionale Festa della Trota. Appuntamento da non perdere per tutti i buongustai con la festa organizzata dalla Parrocchia di Santa Cristina con il patrocinio e il contributo del Comune di Pratovecchio Stia e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Sabato a cena e domenica anche a pranzo sarà possibile degustare numerosi piatti a base di trota, prodotto del territorio a KM 0, cucinati dalle sapienti mani delle donne papianine. Info Parrocchia S.Cristina Papiano 338/5697382 www.papiano.it

Pratovecchio Appuntamento al Teatro degli Antei di Pratovecchio con la decima edizione di We Love 70, grande festa anni 70 organizzata dall’associazione Blow Up Club 70 con il patrocinio del Comune di Pratovecchio Stia. L’evento disco seventy più atteso dell’anno prenderà il via alle ore 19 con apericena & video rock per proseguire, dalle 22.30 fino a tarda notte, con l’ indimenticabile disco music che ha fatto ballare un’intera generazione e che ancora oggi diverte e fa sognare. Sul palco Fosko DJ & Ryan Dj Video&dance, Barnaba DJ Only Vinyl, Jack DJ Resident ed Evergreen Live Band. È gradito abbigliamento a tema, naturalmente “anni 70”.

Sansepolcro “Estate al Borgo”, presentato il calendario delle iniziative estive di Sansepolcro

Sant'Andrea a Pigli Presso il centro aggregazione sociale “Il Cavallino” dalle ore 8 alle ore 20 si svolgerà il consueto Mercatino dei Ragazzi. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto al Calcit.

Valdarno Il motoraduno de Le Manette del Valdarno e il MotoTour dell'amicizia Tutte le info

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento