Martedì, 21 Settembre 2021
Cultura

Il Casentino ospita i grandi chef dall'Italia e dal mondo

I grandi chef dall'Italia e dal mondo si ritrovano in Casentino per tre giornate dedicate alla valorizzazione delle produzioni enogastronomiche di qualità. Da domenica 18 a martedì 20 giugno, la vallata ospiterà la sesta edizione di "Italian...

Capolavori a Tavoli - Simone Fracassi (4)

I grandi chef dall'Italia e dal mondo si ritrovano in Casentino per tre giornate dedicate alla valorizzazione delle produzioni enogastronomiche di qualità. Da domenica 18 a martedì 20 giugno, la vallata ospiterà la sesta edizione di "Italian Cuisine in The World Forum" che riunirà eccezionalmente decine di professionisti della cucina per un ricco programma di iniziative che troverà il proprio apice nella tradizionale e attesa cena di "Capolavori a tavola" organizzata dal noto macellaio di Rassina Simone Fracassi.

L'evento si aprirà in piazza Mazzini a Rassina con il mercato "Maestri del sapore" che, ad ingresso gratuito, riunirà quaranta produttori di eccellenze e prodotti agroalimentari di nicchia provenienti da tutta la penisola. Dal cioccolato al pesto, dai prosciutti ai formaggi: dalle 17.00 alle 22.00 della domenica e del lunedì, sarà possibile girare tra gli stand e trovare decine di sfiziosità tipiche della tradizione italiana che configureranno un mercato unico nel suo genere dove scoprire i segreti della realizzazione di tanti diversi cibi. In questi due giorni, dalle 20.00 alle 24.00, si terrà in piazza Tarlati a Bibbiena "Pasta & pizza mondiali - Regine di cuochi", uno speciale tributo alle espressioni più conosciute della cucina italiana nel mondo dove assaggiare i piatti preparati da professionisti che lavorano in Italia o all'estero. Per la pizza è confermata la presenza, tra gli altri, del maestro napoletano Ciro Salvo, dello chef-piazzaiolo Gennaro Nasti da Parigi, di Domenico Crolla che a Glasgow riproduce sulla pizza le immagini delle più note celebrità, del friulano Cristian Zaghini che ha contribuito all'apertura di centinaia di pizzerie in tutta la penisola, del campione del mondo di pizza acrobatica Pasqualino Barbasso, del noto pizzaiolo televisivo Gino Sorbillo, degli esperti di pizza gourmet Renato Bosco e Simone Padoan, oltre che dei toscani Giovanni Sartarpia di Firenze e Pierluigi Pollice di Arezzo. Nella pasta, invece, si uniranno in piazza l'esperienza dei ristoranti aretini e la professionalità dei grandi chef stellati, con una manifestazione che sarà aperta dalla presenza del capo giudice di MasterChef in Argentina Donato De Santis e della cuoca dell'anno della Guida 2016 de L'Espresso Valeria Piccini del ristorante bistellato Caino di Montemerano.

Questa rassegna sarà impreziosita lunedì 19 giugno da "United Nations by Italian Wines", una rassegna in programma dalle 10.00 al castello dei Conti Guidi di Poppi che proporrà le degustazioni guidate e gli assaggi dei vini di alcune delle più significative cantine italiane. Il gran finale sarà affidato alla cena "Capolavori a Tavola" di martedì 20 maggio che, giunta alla sedicesima edizione, vedrà venti chef stellati e tanti artigiani da tutta la penisola mettersi ai fornelli a Borgo Corsignano nel Comune di Poppi, per preparare alcuni dei loro piatti migliori. L'obiettivo della serata sarà di sostenere la nascita dell'associazione che si farà promotrice della candidatura all'Unesco della cucina italiana all'estero come patrimonio immateriale dell'umanità, occupandosi della presentazione e protezione della cultura enogastronomica nazionale nel mondo, dei suoi valori, della sua storia e della sua economia.

«Quest'anno abbiamo fatto le cose in grande - commenta Fracassi. - Con il mercato del sapore a Rassina, la festa di pasta e pizza a Bibbiena, le degustazioni di vino e "Capolavori a tavola", il Casentino sarà per tre giorni il territorio di riferimento dell'enogastronomia italiana».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Casentino ospita i grandi chef dall'Italia e dal mondo

ArezzoNotizie è in caricamento