Casa Masaccio: opening digitale di  "Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti”

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 29/11/2020 al 31/01/2021
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    casamasaccio.it

Casa Masaccio | Centro per l’Arte Contemporanea ha il piacere di ospitare, per la prima volta in un’istituzione italiana “Jean –Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti”. Curata da Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio e indirizzata ad un pubblico più ampio e non “iniziato” a un linguaggio cinematografico così intransigente, la mostra si articola tra documenti e testimonianze, fotogrammi e frammenti, materiali di studio, mappature e affinità elettive che, con potente partitura, posizionano lo sguardo sull’inquietudine della condizione umana.

L’esposizione dei due registi francesi promossa nell’ambito di Toscanaincontemporanea2020 sarà inaugurata il 29 novembre, alle ore 18.30, con un opening digitale che ospiterà una conversazione in streaming tra i curatori Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio. L’evento sarà fruibile sulla pagina Facebook e sul sito di Casa Masaccio.  “Jean –Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti” Sarà visibile fino al 31 gennaio 2021 sulla piattaforma My.Matterport, sui canali social e attraverso  le newsletter aumentate  del museo.

Il cinema di Jean-Marie Straub (1933) e Danièle Huillet (1936-2006), ha attraversato il Novecento, i suoi conflitti e le sue impossibili utopie, sollevando interrogativi che rimangono senza risposta, se non quella di un’immagine e di una ricerca formale che nasce e si sviluppa in modo rigoroso confrontandosi con le strutture e l’imprevisto del reale nella sua complessità semantica e percettiva. In questo loro cinema dell’essenziale che invera le immagini in un concreto abitare politico, la profonda materialità è fatta di suoni in presa diretta, di volti ma anche di terra, di acqua e di rocce, di aria e di vento, di natura come materia ma anche mistero.

La mostra « Jean-Marie-Straub et Danièle Huillet. Film e loro siti. », è stata concepita e realizzata da Pascal Kern, Jean-Louis Raymond e Servane Zanotti, su proposta di Dominique Païni , nel contesto del programma di Ricerca dell’l’École Supérieure des Beaux-Arts di Le Mans (ESAD TALM). È stata inizialmente installata e inaugurata all’ École di Le Mans nel novembre del 1999 contemporaneamente all’uscita in sala di « Sicilia ! » e in presenza di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet (1936-2006). Successivamente è stata proposta al Centre National de la Photographie di Parigi (2000), all’Ambasciata di Francia a Roma e al Locarno Film Festival, alla Mediateca di Metz (2002), al Centro d’Arte Contemporanea di Villa Arson, Nizza (2004) all’ l’École d’Art de Grenoble (2012) e nel 2016 alla Miguel Abreu Gallery di New-York. Grazie a: Association des films et leurs sites, Cinémathèque française, Cinémathèque de Grenoble, Miguel Abreu e Katherine Pickard  (Miguel Abreu Gallery), Dominique Païni, Jean-Marie Straub, Barbara Ulrich, Servane Zanotti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • "Incognito", nuova mostra ad Arezzo

    • dal 9 al 31 gennaio 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • "Incognito", nuova mostra ad Arezzo

    • dal 9 al 31 gennaio 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Rosai - Capolavori tra le due guerre. La mostra

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo del Podestà
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento