Cultura

Il busto del fondatore di Bank of America sul sentiero di Bonifica

L’opera è stata commissionata anche questa volta da Piero Jacomoni, presidente di Fondazione Monnalisa Onlus, e realizzata dallo scultore Lucio Minigrilli

Dallo scorso 22 marzo il Sentiero della Bonifica, lungo il Canale Maestro della Chiana, si è arricchito di una nuova opera d’arte.

In località Ponte alla Nave, dove già erano collocate le statue di due personaggi entrati nell’immaginario collettivo degli aretini come la Sputaci e l’Omino d’Oro, è stato infatti inaugurato il busto del fondatore di Bank of America Amadeo Peter Giannini. L’opera è stata commissionata anche questa volta da Piero Jacomoni, presidente di Fondazione Monnalisa Onlus, e realizzata dallo scultore Lucio Minigrilli.

Amadeo Peter Giannini era figlio di due liguri emigranti in California. Egli nacque a San Josè nel 1870 e fondò Bank of Italy nel 1904, che in seguito divenne Bank of America.

Il suo approccio verso la gente comune fece del suo istituto di credito un modello ante litteram di banca etica vicina alle esigenze del popolo, distinguendosi per l’umanità, il rapporto con i clienti e il sostegno alla cultura. Tra le tante cose finanziò capolavori del cinema come “Il monello” di Charlie Chaplin e “Biancaneve e i sette nani” di Walt Disney. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il busto del fondatore di Bank of America sul sentiero di Bonifica

ArezzoNotizie è in caricamento