Venerdì, 30 Luglio 2021
Cultura

Brindisi alla Giostra con i vini di Fraternita. Rossi: "Adesso ricerche storiche sui quartieri nel nostro archivio"

I quartieri della Giostra del Saracino e la Fraternita dei Laici: un binomio che affonda le sue radici nella storia di Arezzo. Un legame che ieri è tornato a farsi più stretto con un evento dall'obiettivo importante: gettare le basi di future...

rettori giostra fraternita2

I quartieri della Giostra del Saracino e la Fraternita dei Laici: un binomio che affonda le sue radici nella storia di Arezzo. Un legame che ieri è tornato a farsi più stretto con un evento dall'obiettivo importante: gettare le basi di future importanti collaborazioni.

"All'interno della Fraternita - ha spiegato Pierluigi Rossi, primo rettore - abbiamo documenti risalenti al medioevo che raccontano non solo questo rapporto, ma anche la vita e storia dei quartieri. Ad esempio nel nostro archivio abbiamo ritrovato un documento datato 1299 con il quale viene descritto il popolo di Porta Crucifera: uomini, donne, bambini, quanti erano e cosa facevano nella vita. All'epoca i quartieri erano già 4 e i cinque rettori (uno per quartiere e uno della Fraternita) facevano parte del magistrato. Da qui un'idea per sviluppare un progetto culturale: chiedere ai quartieri di individuare ognuno un ricercatore che possa svolgere ricerche storiche volte a ricostruire la storia del proprio quartiere e quindi di Arezzo".

Nel medioevo i quartieri erano pilastri della struttura organizzativa della città, svolgevano compiti di particolare importanza e molti aspetti di questa attività potrebbero essere ripercorsi studiando i documenti presenti negli archivi di Fraternita.

"Non solo - spiega Rossi - il quartiere è un luogo oggi di forte aggregazioni e la sua attività ha anche importanti risvolti sociali. Per questo vorrei proporre ai quartieri alcuni progetti di tutela sociale dedicati ai residenti".

Intanto ieri sera è stato il momento particolare: è stato infatti consegnato un contributo a Sbandieratori, Musici e Associazione Signa Aretii della Giostra del Saracino.

"Mentre per il periodo che ci accompagnerà alla Giostra - conclude Rossi - la Fraternita consegnerà di prodotti ai quartieri". Quali? I vini per brindare alla prossima edizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi alla Giostra con i vini di Fraternita. Rossi: "Adesso ricerche storiche sui quartieri nel nostro archivio"

ArezzoNotizie è in caricamento