Arte scenica e canto barocco: Silvia Vajente di nuovo all'opera

C'è chi lo pratica per imparare a padroneggiare meglio la tecnica. Chi invece lo fa per prepararsi ad affrontare prestigiosi palchi. E chi invece si iscrive per pura passione personale. "Se c'è qualcosa di bello nella musica è che non serve una...

AREZZO-63° CONCORSO POLIFONICO INTERNAZIONALE serata inaugurale- MAURICE DURUFLE (1902-1986)requiem op.9-per SOLI,CORO e ORGANO -direttore LUIGI MARZOLA-soli,GAIA MATTEINI ROBERTO LOCCI-2

C'è chi lo pratica per imparare a padroneggiare meglio la tecnica. Chi invece lo fa per prepararsi ad affrontare prestigiosi palchi. E chi invece si iscrive per pura passione personale.

"Se c'è qualcosa di bello nella musica è che non serve una ragione esatta per avvicinarvisi". Silvia Vajente non ha dubbi sui poteri e benefici del canto e delle pratiche musicali. Lei, docente e performer di successo, da tempo ha scelto di divulgare il verbo e mettere a disposizione le proprie competenze a tutti coloro che intendono approcciarsi al canto e alle arti musicali. "Da qualche anno - spiega Silvia - attraverso l'associazione Vis Cantus teniamo corsi e masterclass per approfondire questa disciplina. Il riscontro che abbiamo avuto sino ad oggi è stato davvero molto positivo. Uomini e donne di tutte le età si sono avvicinati al canto lirico e siamo riusciti col tempo a creare un gruppo davvero ben assortito. Abbiamo specializzandi che arrivano dal Messico, amatori che si dilettano per la prima volta e poi abbiamo anche professionisti che amano condividere esperienze di questo tipo con gli altri". La prossima masterclass di canto lirico e barocco di Silvia, che vede la partecipazione del pianista Andrea Perugi, è in programma dal 26 al 29 luglio.

"I percorsi che conduciamo in questo frangente - spiega - sono individuali e personalizzati. Questo oltre allo stare insieme ad altre persone appassionate di questa arte è molto stimolante per tutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma l'estate 2016 sarà carica anche di novità.

"Siamo partiti con il primo corso di arte scenica - racconta ancora Silvia - mi sono avvalsa dell'apporto di una grande professionista come Amina Kovacevich. Spiegheremo ai nostri allievi come si fa a sentire la musica. Come dare la giusta interpretazione al testo che stanno eseguendo. Ma soprattutto proveremo a farli aprire alle sensazioni. Sono pienamente convinta che per eseguire bene un brano lo devi sentire con il corpo, la mente e il cuore. Questo aspetto differenzia molto il buon interprete dal mero esecutore". Per maggiori informazioni sui corsi e sulle attività proposte: viscantus@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento