Arezzo Wave contest: nuovo appuntamento al Rock Heat con le band emergenti

Nuovo appuntamento in Toscana con le selezioni regionali valide per la partecipazione alla nuova edizione del concorso Arezzo Wave Love Festival 2017, il primo concorso live in Italia, sia per capillarità sul territorio, sia per numero di band...

arezzo-wave

Nuovo appuntamento in Toscana con le selezioni regionali valide per la partecipazione alla nuova edizione del concorso Arezzo Wave Love Festival 2017, il primo concorso live in Italia, sia per capillarità sul territorio, sia per numero di band iscritte (1496 la cifra record raggiunta dal contest.

Venerdi 21 aprile a partire dalle ore 22.00 e ingresso gratuito presso il Rock Heat (Via Luigi Galvani, 32) di Arezzo si contenderanno un posto sul prestigioso palco della finalissima di Milano (il prossimo 23 e 24 giugno) CRNG, Effenberg, Manovalanza, Sir Rick Bowman e Triple Trouble.

Info e dettagli su www.arezzowave.com

PROSSIMI APPUNTAMENTI – SELEZIONI TOSCANA

28 APRILE // Rock Heat – Arezzo

30 APRILE // Centro Giovani De André – Piombino (Li)

6 MAGGIO FINALE TOSCANA // Rock Heat – Arezzo

CRNG

CRNG è la sigla dietro cui si esbisce una giovanissima alternative rock band fiorentina dalla duplice anima, impulsiva e cruda da un lato, emotiva e malinconica dall'altro. La scelta del nome può essere considerata un sotterfugio, una scappatoia per nascondere attraverso una sequenza di consonanti questa attitudine a sfuggire dalle facili classificazione mantenendo però una forte espressività. Insieme dalla fine del 2013, la band fiorentina si mette subito all'opera per realizzare la prima fatica in studio, “542 giorni”. L'album, che è stato totalmente finanziato da una campagna di crowd- founding in collaborazione con MusicRaiser, è uscito il 30 Ottobre 2015 per New Model Label e ha portato la band a realizzare un tour promozionale di venti date.

Alla fine del tour, nell'estate 2016, i CRNG sono tornati in studio per registrare “Qualcosa a cui credere”, secondo album realizzato con il sostegno del Progetto Toscana100 band all’interno di Giovanisì – Regione Toscana.

Il lavoro è stato registrato, interamente in presa diretta, presso il Jam Recordings Studio di Michele “Parola” Pazzaglia (Paolo Benvegnù, Marco Parente), prodotto ed arrangiato da Andrea Brodi e dalla stessa band. Il disco è uscito il 2 Dicembre 2016 per New Model Label riscuotendo ottimi pareri dalla critica. Attualmente la band è impegnata nella pianificazione del tour promozionale del nuovo album. EFFENBERG Effenberg, nome d'arte di Stefano Pomponi è un cantautore italiano classe 1982. I suoi brani nascono da un esigenza espressiva forte, intima e viscerale, che trae origine dalla scuola romana e dalla nuova scena indipendente italiana. In questo ultimo anno (2016) ha saputo costruirsi un identità ben precisa che sta raccogliendo critiche entusiastiche. Durante il suo ultimo Tour, nato per presentare un estratto di quello che sarà il suo album d'esordio (Elefanti per Cena) Effenberg si è esibito in numerosi club di rilievo tra i quali si ricordano per importanza (Bravo Caffè, Lucca Summer Festival 2016, Zog, Petit Théâtre du Bonheur di Parigi. Attualmente il disco è in fase di mastering presso lo studio La Maestà di Giovanni Versari. MANOVALANZA I Manovalanza sono un gruppo ska-punk italiano attivo dal 2006. In 10 anni di carriera la band ha pubblicato 3 album e collezionato circa duecento concerti, fra i quali un tour in Messico nel 2015. Il primo goliardico album dal titolo Anziani a vent'anni è stato lanciato nel 2011, in auto produzione. Il secondo album Tutto Contro, più ponderato e critico, è datato ottobre 2013, sempre in auto produzione. Nel 2014 i Manovalanza hanno pubblicato uno split album internazionale dal titolo Boleto Redondo in collaborazione con Balas 94 (MEX), No Tiene La Vaca (MEX) e Causa (IT); iniziando poi una collaborazione con l'etichetta messicana Impacto Records. Nel 2015 la band è stata in Messico per un tour di due settimane con un totale di 10 concerti. Nel 2016 è uscito il terzo album della band, dal titolo Tragicomìa, sempre in auto produzione. Il disco è in distribuzione nel mercato digitale e in formato CD fisico in Italia e in Messico grazie a Impacto Records. SIR RICK BOWMAN I Sir Rick Bowman si sviluppano a partire dal 2008, quando l'allora nucleo originale (chitarra - basso - batteria) inizia a comporre brani che rimbalzano tra i decenni, rimanendo però saldamente legati al sound delle campagne e delle metropoli d'Inghilterra; la band nasce in forma semi-acustica, arruolando progressivamente musicisti (seconda chitarra, piano) in grado di esprimere e dare vita ad un progetto che già dalle prime intenzioni sembra dover acquisire un respiro più ampio. Dopo alcuni EP, la band pubblica nel 2012 il primo disco autoprodotto “Shades Of The Queue”: partendo dal folk rock di matrice britannica, si passa attraverso atmosfere e sonorità alt rock, fondendo l’elettronica col gusto per la melodia del primo britpop. Il disco è stato accompagnato dall’uscita di tre video ufficiali e ha ricevuto ottime recensioni da parte di alcune delle principali webzine nazionali, ricevendo un ulteriore riconoscimento con l’ingresso del brano “Over Borders’ Ground” nella compilation “Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame Vol.2”, per La Fame Dischi, uscita a Febbraio 2014. Conclusa l’esperienza del primo disco, i Sir Rick Bowman cambiano batterista e si chiudono in studio per dar vita al secondo, sviluppando il lavoro con un approccio diametralmente opposto: l'arrangiamento e la struttura dei brani nascono e crescono insieme, attraversano le influenze e i gusti eterogenei di tutta la band fino al loro compimento, immergendosi nel folk, il blues, la psichedelia. Ed è per questo che "A Quiet Life" ha tante anime; chitarre taglienti si mescolano a tappeti eterei di synth, la spinta dei groove di batteria abbraccia la geometria del basso, e ogni brano crea un'atmosfera unica lungo il percorso del disco. Il tema che lo accompagna è l’analisi di ciò che si attraversa intorno ai 30 anni, a metà strada tra l’età adulta e la giovinezza: l'inevitabile passaggio alla "vita tranquilla", più o meno inquadrata, tanto rassicurante quanto – talvolta – standardizzata, un momento vissuto in maniera consapevole che viene raccontato scendendo in profondità, senza dimenticare la giusta dose di humour. Il disco è stato registrato a metà tra l'El Sop Recording Studio (Sesto Fiorentino - FI) e The Carlos Room (Prato), mixato e masterizzato da Leo Magnolfi e la band sempre presso l'El Sop Recording Studio ed è uscito per New Model Label nel 2016 (disponibile su tutti i principali store e piattaforme digitali), ottenendo fin da subito ottime recensioni. TRIPLE TROUBLE E' iniziata tra i banchi di scuola, negli anni 2013/2014: Andrea e Matteo suonavano per gioco. Esibizioni improvvisate alle assemblee, al bar del liceo, per strada e nessuna sala prove. Ma, a seguito di brevi composizioni come "Dannatamente Te" e "Facci un panino" (ormai perse e per sempre dimenticate) i due capirono che si poteva fare di più. E' così che, nel 2015, anno della fondazione dei Triple Trouble, si aggiunse al duetto Roberto Biondi. Dal maggio di quell'anno insieme abbiamo registrato una cover e due pezzi di nostra produzione, "Accidenti a Me" e "Sulla Porta dei Vent'anni". In un anno abbiamo girato per strada, collezionato una dozzina di spettacoli, vinto il contest "Note in Fiera - Street Contest" e collaborato con decine di amici, associazioni ed eventi! L'ultimo spettacolo che ci ha visti tutti riuniti è stato il Gran Galà musicale di aprile 2016. Purtroppo poi qualcosa si è rotto. Matteo e Andrea hanno deciso di continuare il loro progetto, anche senza la preziosa linea di basso di Rob. Il duo non si è però fermato e dal giugno 2016 ha reclutato il chitarrista Francesco Rossi e il bassista, nonché "produttore" delle nostre canzoni, Giulio Tozzi! Da quel momento sono stati incisi tre nuovi pezzi, che presto vedranno la luce nel primo EP firmato TripleTrouble!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento