Arezzo per il Pionta: "Venite con noi a spasso nel tempo". Ecco il video promozionale

A quattro giorni dall'avvio del progetto Arezzo per il Pionta, la cooperativa NewMediAr lancia il video promozionale della campagna di raccolta fondi e di comunicazione a sostegno del progetto dell'associazione culturale Academo per la ripresa...

A quattro giorni dall'avvio del progetto Arezzo per il Pionta, la cooperativa NewMediAr lancia il video promozionale della campagna di raccolta fondi e di comunicazione a sostegno del progetto dell'associazione culturale Academo per la ripresa degli scavi nelle diverse aree archeologiche del Colle del Pionta.

L'obiettivo è davvero ambizioso, ma gli interessamenti ricevuti in questi primi giorni ci fanno ben sperare. C'è infatti da mettere insieme un team di esperti che possano lavorare alacremente sul sito archeologico per sciogliere alcuni dei misteri che avvolgono la storia di Arezzo. Dove si trova la tomba di San Donato? Dove sono le macerie del tempio a lui dedicato e che venne distrutto il 20 ottobre del 1561, sotto gli occhi silenziosi di Giorgio Vasari, da Cosimo I de Medici acerrimo nemico di Pietro Strozzi che con le sue truppe aveva proprio deciso di accamparsi al Pionta?



Il video in questione ha l'obiettivo di mandare un messaggio chiaro e diretto a tutti. C'è una storia da riscoprire, una storia che riguarda l'intero Occidente, dentro la quale affondano le radici della comunità aretina, una storia che ci può proiettare verso un periodo ben più florido dal punto di vista turistico. Basti immaginare ai risvolti culturali e l'attrattiva che Arezzo inizierebbe ad avere via via che gli scavi andassero avanti.

E la foto di copertina? E' una di quelle che ci ha fornito il presidente dell'associazione Academo Mauro Mariottini, è la ricostruzione grafica di come fosse il Tempio di San Donato, noto anche come Duomo Vecchio, l'ha costruita il responsabile scientifico del progetto di Mariottini e che ha curato le indagini sul Colle del Pionta, il professor Giorgio Verdiani, ricercatore presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze, l'ha realizzata anche in base alla pianta che lo stesso Giorgio Vasari disegnò di quel tempio.

Come partecipare a questa onda collettiva di raccolta fondi? Facile, è stato attivato un conto corrente presso la Banca Valdichiana per raccogliere le donazioni. Ogni contributo va intestato all’Associazione Culturale Academo, causale “Arezzo per il Pionta”. L’iban è IT97 I084 8914 1010 0000 0372 014.

iban
Per tutte le informazioni sul progetto e sulla storia del Colle del Pionta e di San Donato potete consultare il sito dell'associazione Academo.
Si parla di

Video popolari

Arezzo per il Pionta: "Venite con noi a spasso nel tempo". Ecco il video promozionale

ArezzoNotizie è in caricamento