Domenica, 26 Settembre 2021
Cultura

Arezzo moderna e contemporanea. Alle radici del '900 tra Futurismo e Futuristico: la mostra

Dopo un secolo XIX sonnolento,  negli anni venti e trenta del 900", Arezzo si risveglia, si realizzano palazzi e strutture in stile razionalista, si completano in stile Piazza Grande, Palazzo Comunale, la Cattedrale, il vento futurista spira anche...

Dopo un secolo XIX sonnolento, negli anni venti e trenta del 900", Arezzo si risveglia, si realizzano palazzi e strutture in stile razionalista, si completano in stile Piazza Grande, Palazzo Comunale, la Cattedrale, il vento futurista spira anche in città e dopo la pausa della seconda guerra mondiale, le disponibilità economiche date dal manufatturiero e successivamente dall'industria orafa, permettono a molti di avvicinarsi all'Arte.

La mostra, presenta due sezioni, ed affronta le radici del collezionismo in città.

A - Sezione documentaristica - Documenti e cataloghi originali sul Futurismo, foto e progetti di strutture realizzate nel territorio di Arezzo in stile razionalista, Liberty e Medieval Revival.

B - Sezione pittura e scultura - Osvaldo Peruzzi, Primo Conti, Enrico Prampolini, Orazio Toschi, Renato Birolli, Carlo Levi, Francesco Menzio, Venturino Venturi, Leonardo Castellani, Quinto Martini. Cipriano Mannucci, Galileo Chini, Ernesto Treccani.

Atrio d'Onore del Palazzo della Provincia di Arezzo, a cura di Danilo Sensi

Il Grande Enigma - Arezzo da Maccari a Kostabi / The Great Enigma - from Maccari to Kostabi

La crescente diffusione di cultura, data dagli eventi realizzati in città, in primis " Il Premio Arezzo", porta dagli anni 60" molti privati e le amministrazioni pubbliche ad acquisire importanti opere di artisti del secondo 900", lavori purtroppo poco visibili e spesso non presenti in cataloghi o mai esposti nelle rassegne nazionali. Anche alcuni luoghi caratterizzano Arezzo e il lento avvicinamento della città alla contemporaneità, luoghi segreti, poco conosciuti, sottovalutati. La Sala Montetini, presso Palazzo Comunale, è uno di questi luoghi e conserva un grande lavoro realizzato nel 1997/1998 da uno dei più importanti artisti americani, Mark Kostabi.

"The Great Enigma - from Maccari to Kostabi", vuol essere una mostra che presenta significative presenze artistiche ad Arezzo e che itrodurrà al grande affresco dipinto da Kostabi, che rappresenta il frutto più importante della produzione dell'artista dedicata alla città. Piazza Grande si staglia nella parete di fondo della sala e l'allusione a De Chirico è intensa e provocatoria, come intenso è l'amore che l'artista prova per Arezzo.

In mostra opere di Mino Maccari, Ugo Attardi, Ennio Calabria, Orfeo Tamburi, Renzo Vespignani, Corrago Cagli, Vinicio Berti, Jack Clemente, Mark Kostabi, Michele Volpicella, Giampaolo Talani, Franco Onali.

Sala Montetini- Palazzo Comunale di Arezzo, a cura di Danilo Sensi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo moderna e contemporanea. Alle radici del '900 tra Futurismo e Futuristico: la mostra

ArezzoNotizie è in caricamento