Anghiari in festa, torna il Palio della Vittoria

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Anghiari
  • Quando
    Dal 29/06/2019 al 29/06/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Appuntamento imperdibile ad Anghiari sabato 29 giugno con il Palio della Vittoria, evento a celebrazione della Battaglia di Anghiari che fu combattuta nel 1440 e che fu resa celebre da Leonardo Da Vinci. Durante l’incontro è stato illustrato il programma della 17esima edizione dell’epoca moderna della manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Palio della Vittoria con il patrocinio del Comune di Anghiari e con il sostegno della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo, di Estra, di Coingas, di Silicium Italia e di tanti altri sponsor che con il loro contributo ne permettono la realizzazione. 
La giornata di sabato 29 giugno si aprirà alle ore 18:00 con la rievocazione storica e con la sfilata in Piazza Baldaccio dei Sindaci e dei gruppi storici dei comuni partecipanti e vivrà il momento più atteso al calar del sole con l’inizio della corsa in salita (1440 metri dalla Cappella della Vittoria situata nella pianura che lega Anghiari e Sansepolcro fino a Piazza Baldaccio) e che assegnerà al Comune vincitore l’ambito palio. Lo scorso anno ad aggiudicarsi il titolo fu Badia Tedalda grazie all’impresa di Giuseppe Marini. La rievocazione vedrà la presenza dei gruppi storici di Firenze, Arezzo, Sansepolcro, Anghiari ed un momento storico-teatrale dedicato alla Battaglia che grazie alla vittoria dei fiorentini sui milanesi ridisegnò i confini della Toscana. La corsa sarà trasmessa in diretta radio su Errevutì e sarà ripresa anche nel 2019 da tre telecamere (una dal drone per fornire riprese ancora più affascinanti) con una regia sul posto che trasmetterà tutto in diretta nel web, nel maxischermo posizionato in Piazza Baldaccio e su Teletruria. Anche nel 2019 ci sarà la consegna della borsa di studio del concorso per ragazzi “Racconto il mio Palio” realizzato in collaborazione con Banca di Anghiari e Stia e con l’Istituto Comprensivo di Anghiari. Il Palio dell’edizione 2019 è stato disegnato dall’artista anghiarese Carlo Rossi. Si tratta di una vera e propria opera d’arte in cui si ritrovano i simboli della battaglia, di Anghiari e di Leonardo e che verrà consegnata al termine della gara al Comune vincitore. 
Ogni Comune potrà presentare al via della corsa un massimo di 5 atleti (uno in più Badia Tedalda che vinse il Palio 2018). “I corridori al via saranno una novantina – ha spiegato il presidente Valter Capacci – in rappresentanza di 21 Comuni ed è un doppio record che ci rende davvero orgogliosi. Torneranno ancora più agguerriti i rappresentanti di Arezzo, Gubbio, Firenze e Milano e ci sarà per la prima volta anche Venezia. Oltre ovviamente ai Comuni del territorio e a tante realtà nuove che si vogliono misurare in questa spettacolare competizione. Sarà un Palio da non perdere. Speriamo che ci siano tante persone ad assistere alla rievocazione ed alla gara. Il lavoro è stato tanto, ma ci sono tutti i presupposti per vivere un’edizione ancora più emozionante delle precedenti”. Nel corso della conferenza stampa è stato premiato l’atleta anghiarese Giulio Calli, unico nella storia moderna del Palio della Vittoria ad aver conquistato 3 successi (2004, 2006 e 2012). 
Le iniziative di avvicinamento sono cominciate ieri sera con la cerimonia di Benedizione del Palio e con la “Provaccia” (sfida in salita sulle rampe della Ruga di San Martino tra gli atleti nati o residenti nel Comune di Anghiari), mentre venerdì 28 giugno ci sarà la bella novità della Giostra di Cavalli “Cavalcando la Battaglia”. Il programma vivrà ovviamente il momento più atteso sabato 29 giugno, giorno del Palio della Vittoria, con la rievocazione storica, con la gara e con la “Cena sulle Antiche Mura” (alla quale prenotando tutti possono partecipare). Il fine settimana di festa e di celebrazioni proseguirà anche nella giornata di domenica con un Consiglio Comunale straordinario in cui verrà donata al Comune di Anghiari e al Museo della Battaglia e di Anghiari dai signori Loïc Malle e Michelle Gautier-Lacroix (francesi di origini, ma da trenta anni “anghiaresi di adozione”) una importante opera a stampa realizzata da Gerard Edelinck raffigurante l’episodio dello stendardo dalla Battaglia di Anghiari. Al Consiglio Comunale straordinario parteciperà anche il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani. 

“Ringrazio per il lavoro svolto l’Associazione Culturale Palio della Vittoria e tutti coloro che stanno collaborando a questa edizione – ha dichiarato il sindaco di Anghiari Alessandro Polcri – perché il programma del Palio 2019, nell’anno del cinquecentenario dalla morte di Leonardo Da Vinci, si annuncia ricco come non mai. Dalla giostra dei cavalli del venerdì fino al Consiglio Comunale di domenica. Il giorno più atteso è ovviamente sabato 29 giugno con la rievocazione storica, con la disputa della corsa che decreterà il Comune vincitore del Palio e con la cena sulle mura antiche. È una edizione da record ed invito tutti ad Anghiari”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Festa del vino e del miele alle Logge del Grano

    • dal 10 al 24 aprile 2021
    • Logge del Grano
  • “On air”: nuovo ciclo di incontri su Radio Fly

    • dal 25 marzo al 22 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento