Sabato, 12 Giugno 2021
Cultura

Alle 7 note arriva il Quartetto di Roma

Sabato 7 novembre dalle ore 17.00 alle ore 19.00 la Scuola di Musica Le 7 Note ospiterà una prova aperta del Quartetto di Roma, una delle più importanti  formazioni nel panorama internazionale della musica da camera. Fa parte del quartetto, alla...

Quartetto di Roma

Sabato 7 novembre dalle ore 17.00 alle ore 19.00 la Scuola di Musica Le 7 Note ospiterà una prova aperta del Quartetto di Roma, una delle più importanti formazioni nel panorama internazionale della musica da camera. Fa parte del quartetto, alla viola, Carmelo Giallombardo, docente presso la scuola aretina fondata nel 2005 da Luca Provenzani e Fabiana Barbini.

La prova aperta si svolgerà presso la sede della Scuola di Musica Le 7 Note (Casa Rossa dentro il Parco del Pionta, Arezzo) ed è aperta sia agli allievi che ali esterni. Durante la prova aperta i Maestri saranno disponibili anche per ascoltare e interagire con gli studenti con lezioni di musica da camera e lezione concerto.

La partecipazione è gratuita, ma è consigliata la prenotazione all'indirizzo info@scuoladimusicale7note.it specificando nome e cognome, strumento, anno di studi e se si desidera essere ascoltati o partecipare come uditori.

Il Quartetto di Roma è composto da Marco Fiorini e Biancamaria Rapaccini ai violini, Carmelo Giallombardo alla viola e Alessandra Montani al violoncello.

Il Quartetto di Roma è il risultato dell'esperienza cameristica e concertistica dei suoi componenti, accomunati dal desiderio di continuare la prestigiosa tradizione quartettistica italiana. Il Quartetto dedica la propria attenzione, oltre che al repertorio fondamentale per quartetto d'archi, anche a lavori meno conosciuti dell'800 e '900 italiano nell'intento di riscoprire una tradizione strumentale che per troppo tempo è stata ignorata o sottovalutata. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 1995, il quartetto si è imposto come uno dei più validi gruppi del genere perfezionandosi ai corsi dell'Accademia Chigiana di Siena con Piero Farulli (Quartetto Italiano) e poi con Raphael Hillyer (Julliard Quartet) e Sadao Harada (Tokyo Quartet). L'ensemble, svolge un'intensa attività concertistica che lo ha fatto apprezzare in Italia, Spagna, Olanda, Norvegia ,Turchia, Estremo Oriente e soprattutto in Germania, dove suona più volte l'anno riscuotendo sempre un grande successo di pubblico e lusinghieri giudizi della critica concorde nell'apprezzarne la trasparenza tecnica e l'intensità espressiva. E' stato ospite di prestigiose manifestazioni quali i Festival di Spoleto, Neuschwanstein, Augsburg (Germania), Orlando (Olanda) e recentemente, alle Settimane Musicali Meranesi. Ha registrato per la RAI, la Radio Nazionale Spagnola e la Bayerischer Rundfunk di Monaco. Nell'Aprile 2008 è stato invitato come quartetto in residenza presso l' Accademia di Belle Arti "Nanyang" di Singapore dove ha tenuto masterclasses e concerti. Nel 2010 ha celebrato i 15 anni di attività con due apprezzatissimi recitals alla Philarmonie di Berlino e al Palazzo Reale di Madrid sui quattro strumenti Stradivari di proprietà del Museo Reale. Nel 2011 è tornato alla Philarmonie di Berlino per un recital ed ha effettuato una tournée in Spagna durante la quale ha suonato nel prestigioso Palau di Valencia. Il quartetto si è dedicato anche all'attività discografica avviando una collaborazione con Bottega Discantica di Milano, per la quale ha inciso i quintetti per archi e clarinetto di Mozart e Brahms (pubblicati nel 2007); un cd comprendente il repertorio di Verdi e Puccini per quartetto (2009) ; i quartetti op 13 e 81 di Mendelssohn e Quartettsatz di Schubert (2010). E' di prossima realizzazione l'incisione dei sei quartetti di Mozart dedicati a Haydn. Inoltre, nel 2009 è stato pubblicato dalla Naxos un cd con i quintetti con clarinetto di Reger e Marteau, registrato presso la Bayerischer Rundfunk di Monaco, recensito entusiasticamente dalla stampa (Die Welt, Suddeutches Zeitung, Augsburger Allgemeine, Der Standard). Nel Maggio 2015 il quartetto inciderà i quintetti con clarinetto di P. Benheim e Coleridge Taylor presso la Radio tedesca di Berlino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle 7 note arriva il Quartetto di Roma

ArezzoNotizie è in caricamento