menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Anonima-Frottolisti-Festival-delle-Musiche-2015-637x320

Anonima-Frottolisti-Festival-delle-Musiche-2015-637x320

A Marciano la ricerca musicale medievale si fa spettacolo

Marciano della Chiana stende il tappeto rosso al Medioevo in musica e danza e lo fa non in costume ma con la più rigorosa ricerca storica e musicologica. Protagonista il festival di musica antica Suoni dalla Torre, una delle sezioni del Festival...

Marciano della Chiana stende il tappeto rosso al Medioevo in musica e danza e lo fa non in costume ma con la più rigorosa ricerca storica e musicologica. Protagonista il festival di musica antica Suoni dalla Torre, una delle sezioni del Festival delle Musiche in Val di Chiana, sotto la direzione artistica del M° Massimiliano Dragoni.

Inizio giovedì 28 luglio, alle ore 21:15, con "Un Banchetto alla Corte: sapori, musiche e storie tra Medioevo e Rinascimento", una serata dedicata al repertorio musicale medievale e rinascimentale dedicato al cibo e al vino a cura dell'ensemble Anonima Frottolisti, con interventi recitati estrapolati dalle opere dei più noti esponenti della letteratura e dell'arte dell'epoca: Boccaccio, Dante, gli antichi filosofi, Leonardo, Lorenzo il Magnifico, Poliziano e altri ancora. Si avvertono i lettori che la cena prevista in abbinamento al concerto è stata annullata.

Secondo appuntamento venerdì 29 luglio, alle ore 10:00, con il "Laboratorio di musica d'insieme", tenuto dal M° Massimiliano Dragoni dell'Accademia di Arti Antiche Resonars, nonché co-fondatore di Anonima Frottolisti. Una mattina di studio tra stili e strutture guidata da uno tra i più importanti esperti del repertorio dell'epoca. Dalle ore 14:30 apertura della "Mostra di strumenti antichi", un'occasione unica per immergersi nei disegni e nelle tecniche della liuteria storica, e alle ore 15:00 conferenza "Dall'immagine figurativa alla ricostruzione, dall'icona alla liuteria", incontro sull'iconografia musicale tenuto dai docenti Massimiliano Dragoni, Vincenzo Cipriani e Luca Piccioni. Alle ore 21:15 chiusura in musica con il concerto dei De Sidera Ensemble "Nelle stanze del re".

Sabato 30 luglio, alle ore 10:00, inizio della terza giornata con l'originale "Laboratorio sulla ricostruzione della danza storica", con studio dei manoscritti di danza pervenuti fino ai nostri giorni: Magister Guglielmus ebreo da Pesaro, Domenico da Piacenza e altri. Alle 14:30 prove aperte "Danzasi come", danza del XV secolo nei manoscritti italiani e francesi. Infine, alle 21:30, "Danzasi come. La danza cantata nell'Umanesimo europeo", spettacolo-concerto dell'Ensemble Anonima Frottolisti e del gruppo Tripudiantes Dovarensis, uno tra i più importanti gruppi italiani di danza storica condotto da Simona Pasquali.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Ulteriori informazioni: Officine della Cultura, via Trasimeno 16, tel. 0575 27961 - www.officinedellacultura.org, segreteria@officinedellacultura.org. Il Festival delle Musiche, un progetto Officine della Cultura - www.festivaldellemusiche.it - realizzato in collaborazione con MonteServizi srl e Associazione Resonars di Assisi e con il contributo di Banca Popolare di Cortona, Coingas SpA - Estra, Chimet, Sei - Servizi Ecologici Integrati Toscana, è sostenuto da Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Comune di Monte San Savino, Comune di Marciano della Chiana, Comune di Lucignano, Comune di Cortona, Comune di Civitella in Val di Chiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

  • social

    La miglior Lady Chef della Toscana è dell'associazione Cuochi di Arezzo

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento