Cultura

"Ci siamo completati, quasi invincibili", Scortecci saluta il destriero Napoleone. Il toccante post su Facebook

"I nostri destini si sono incrociati troppo tardi, ma non sai quanto hai voluto dire per me". Con queste parole Gianmaria Scortecci, il giostratore di Porta Santo Spirito che ha marcato due cinque nella scorsa Giostra, ha salutato Napoleone, il...

scortecci napoleone 2

"I nostri destini si sono incrociati troppo tardi, ma non sai quanto hai voluto dire per me". Con queste parole Gianmaria Scortecci, il giostratore di Porta Santo Spirito che ha marcato due cinque nella scorsa Giostra, ha salutato Napoleone, il destriero che lo ha accompagnato nelle ultime imprese e che per raggiunti limiti di età non scenderà più in lizza.

"Hai affascinato con il tuo essere speciale, coraggioso, generoso. Ci siamo completati, quasi invincibili. Hai scelto di congedarti così, realizzando il gran disegno ch'era follia sperar", scrive Scortecci, "nessuno può sapere quello che c'è tra un cavaliere ed il suo cavallo. E' anche possedere l'intimità di potersi sentirsi soli, in due, nella bolgia, e poi abbracciarsi. Ti sarò eternamente grato amico mio".

Il post ha ricevuto una pioggia di commenti commossi, che sottolineano l'amore del cavaliere per il suo cavallo, quell'amicizia solida, fatta di fiducia e affetto, di allenamenti e corse sulla lizza. Di grande rispetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ci siamo completati, quasi invincibili", Scortecci saluta il destriero Napoleone. Il toccante post su Facebook

ArezzoNotizie è in caricamento