Giostra: Rauco e Vanneschi affrontano il Re delle Indie: giovani promesse in lizza per Colcitrone

Hanno esordito entrambi come cavalieri non titolari ma, fino ad oggi, mai avevano indossato le vesti dei protagonisti. Dopo lunga attesa e ad una settimana dalla Giostra, ecco che Porta Crucifera scioglie ogni indugio e rivela i nomi di coloro...

PORTA CRUCIFERA Credit Marco Poggi

Hanno esordito entrambi come cavalieri non titolari ma, fino ad oggi, mai avevano indossato le vesti dei protagonisti.

Dopo lunga attesa e ad una settimana dalla Giostra, ecco che Porta Crucifera scioglie ogni indugio e rivela i nomi di coloro che affronteranno il Re delle Indie come titolari.

Si tratta di Adalberto Rauco e Lorenzo Vanneschi.

Giovanissimi ed esordienti. Il quartiere rossoverde rinuncia a portare in piazza sia Andrea Carboni che Filippo Fardelli e punta tutto su due delle promesse più brillanti del panorama giostresco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
La decisione ufficiale è arrivata la scorsa notte quando il consiglio direttivo insieme al rettore Andrea Fazzuoli e al capitano Rodolfo Raffaelli ha comunicato l'incarico ai due cavalieri. Adalberto Rauco, dopo l'esperienza a Porta del Foro, è tornato pochi mesi fa ad indossare i colori di Colcitrone. La stagione appena trascorsa lo ha visto trionfare e distinguersi anche fuori dai confini della provincia dove, in più circostanze, è stato al centro dell'attenzione per le sue indubbie doti cavalleresche. Lorenzo Vanneschi invece è uno degli esordienti della piazza più promettenti viste le brillanti performance ottenute durante le Prove Generali.

"Una scelta difficile - hanno fatto sapere da Porta Crucifera - per il grande impegno e ottimi risultati raggiunti da tutti i ragazzi che si sono allenati e messi a disposizione con grande disponibilità dimostrando di essere un team assolutamente affidabile e per questo ad ognuno di loro va il nostro ringraziamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento