Venerdì, 30 Luglio 2021
Cultura

A 25 anni da Sanremo, Stefano Sani e Donatella Milani tornano in tv con il reality di Amadeus

La città di Montevarchi (Ar) torna ancora protagonista della musica leggera italiana con l’ausilio di due montevarchini celebri che negli anni Ottanta l’hanno resa grazie a due partecipazioni al Festival della canzone italiana di Sanremo...

ALE1-2

La città di Montevarchi (Ar) torna ancora protagonista della musica leggera italiana con l'ausilio di due montevarchini celebri che negli anni Ottanta l'hanno resa grazie a due partecipazioni al Festival della canzone italiana di Sanremo:

STEFANO SANI al Festival del 1982 e del 1983 e DONATELLA MILANI al Festival 1983 e 1984.

Difficile imporsi al grande pubblico dopo solo tre minuti e mezzo di canzone a Sanremo, a dimostrazione che l'X-factor era sicuramente presente in entrambi gli artisti: loro griffarono con il botto quei due Festival di Sanremo (Stefano Sani con la sua "Lisa" - duemila lettere giornaliere che gli arrivavano dalle ragazzine italiane innamorate di lui - vinse la categoria Nuove proposte mentre Donatella Milani con la sua "Volevo dirti" si classificò al secondo posto della classifica Big: a quelle partecipazioni sanremesi > seguirono milioni di dischi venduti per entrambi gli artisti e tantissime partecipazioni televisive in programmi Rai e Mediaset con tanto di Telegatto? Poi qualcosa non ha funzionato più: sono seguiti anni di esilio dal grande giro della musica anche se entrambi non hanno mai abbandonato questa 'passione' di vita continuando a fare dischi e tourneè (Stefano con nuovi dischi e svariate esperienze in teatro e musical mentre Donatella oltre a dischi e tour anche come autrice per altri affermati artisti: sua è la hit "Su di noi" scritta insieme ad Enzo Ghinazzi come suo è il brano "Non ho più la mia città" classificatosi secondo a Sanremo scritto per Gerardina Trovato: degna di nota, poi, la sua Scuola di canto che tuttora dirige con successo nella sua città).

Mancava da anni per loro la nuova grande occasione, quella per cui anche le nuove generazioni avrebbero potuto finalmente conoscerli, quella per cui il grande successo di un tempo avrebbe potuto tornare a fare da colonna sonora delle loro vite artistiche. Accantonando quegli anni un po' nebulosi ma vissuti con grinta e coraggio. Il fatto di non mollare mai la presa, a volte, può risultare efficace. Adesso, grazie alla Rai e alla grandissima intuizione di Carlo Conti e del suo staff autorale, è stato deciso di dedicare un talent proprio ai personaggi come Donatella e Stefano che alle spalle trovano un enorme successo discografico (e successivamente l'oblio dal grande giro): chiedendosi il perché sia accaduta questa cosa, sviscerando i propri vissuti (anche con qualche goccia di sofferenza) per farsi conoscere alle nuove generazioni con il proprio talento e quel bagaglio accumulato con anni di esperienza. Il tutto con un nuovo programma firmato da RAI UNO e BALLANDI MULTIMEDIA dal titolo emblematico "La seconda volta" condotto dal magico Amadeus.

Debutterà in prima serata su Rai1 il prossimo 8 giugno "Ora o mai più", nuovo talent musicale a metà tra lo show e il reality. Alcuni cantanti italiani che negli ultimi anni sono un po' rimasti lontano dai riflettori verranno aiutati da alcuni coach-professori a tornare alla ribalta. In gara ci saranno Valeria Rossi ("Tre parole"), Marco Armani ("Tu dimmi un cuore ce l'hai"), Alessandro Canino ("Brutta"), Donatella Milani ("Volevo dirti"), Stefano Sani ("Lisa"), i Jalisse ("Fiumi di parole"), Massimo Di Cataldo ("Se adesso te ne vai") e Lisa ("Oceano"). Gli otto cantanti gareggeranno l'uno contro l'altro e saranno supportati e giudicati da altrettanti coach-professori (ogni concorrente sarà seguito da un tutor, ma gli abbinamenti non sono stati ancora resi noti): Loredana Berté, Patty Pravo, Marco Masini, Red Canzian, Orietta Berti, Marcella Bella, Michele Zarrillo e Fausto Leali. A giudicare le esibizioni dei concorrenti, oltre ai professori, ci saranno anche 100 appassionati di musica presenti nello studio del programma. Con tanto di inedito finale con la grande orchestra della Rai. La cosa bella è che questo Talent non vuole essere un replicante clone di vecchi format come il programma " Meteore" che metteva un po' sul patetico il ritorno della meteora con tanto di risatine e occhiate maliziose su come si erano ridotte certe star di un tempo: adesso si vuole dare una forte chance a loro sfidandosi a suon di ugola. E ne vedremo delle belle! E magari chissà?forse anche un ritorno!

Otto i concorrenti in gara seguiti ognuno da otto coach famosissimi e affermati del mondo della musica che avranno lo scopo primario quello di riportare alla luce grandi talenti dimenticati.

Una grande sfida dunque per i due artisti di Montevarchi che tornano finalmente dopo anni di backstage alla grande musica leggera e al grande pubblico italiano che non li ha certo dimenticati e che dopo le note dei loro successi firmati Ottanta potranno immediatamente tornare a quei gloriosi Festival della Canzone italiana di Sanremo. Complimenti a Donatella e Stefano con l'augurio di tornare sempre più su?nel posto che entrambi meritano nel panorama della musica leggera italiana.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 25 anni da Sanremo, Stefano Sani e Donatella Milani tornano in tv con il reality di Amadeus

ArezzoNotizie è in caricamento