Domenica, 26 Settembre 2021
Cultura

Saracino Puggiulino: vince il rione La Chiesa. Spodestati Le Cooperative, campioni 2016

E' stato anche quest'anno il rione La Chiesa ad aggiudicarsi la vittoria del Saracino Puggiulino. La goliardica competizione storica che ogni Ferragosto porta nel piccolo paese alle porte di Arezzo il colore e il divertimento di una grande festa...

E' stato anche quest'anno il rione La Chiesa ad aggiudicarsi la vittoria del Saracino Puggiulino.

La goliardica competizione storica che ogni Ferragosto porta nel piccolo paese alle porte di Arezzo il colore e il divertimento di una grande festa.

Quest'anno il Palio dell'Assunta è stato conquistato dal rione gialloblu. Si tratta del secondo successo (dopo quello del 2014) ottenuto nelle ultime sei edizioni della manifestazione e conquistato all'ultimo giro di carriere spodestando di netto i campioni uscenti del rione Le Cooperative.

Sette i punti portati a casa da La Chiesa mentre i biancoverdi ne hanno conquistati 5. Terzo posto invece per il rione La Torre. L'iniziativa è uno degli appuntamenti principali del Ferragosto Puggiulino, festa dalla lunga tradizione e che ogni anno anima le campagne tra la città e la Valdichiana.

Il 15 agosto viene festeggiata la patrona della parrocchia Santa Maria Assunta alle Poggiola.

Dal secondo dopoguerra, ai puggiulini venne in mente di creare una disfida molto particolare da abbinare al Ferragosto: il famoso Saracino Poggiolino, seguito dalla merenda a base di bistecca, damigiane di rosso e canti in ottava rima che veniva organizzata la prima domenica successiva e a cui partecipava tutto il paese, al Campo Maiano adiacente al castello di Battifolle.

Il paese era diviso in 4 rioni, La Chiesa, La Torre, Ca' de Luigi, San Giuliano, ogni rione aveva due cavalieri che disputavano un torneo: sopra un baroccio sedeva un cavaliere che veniva trainato da due persone. Egli teneva in mano una lancia e doveva colpire il centro di una tramoggia piena di acqua legata a un fantoccio: tramoggia e fantoccio erano appesi. Se il cavaliere colpiva il centro della tramoggia, essa non si apriva e dunque non "scaricava la doccia"; al contrario, la tramoggia si rovesciava e quindi l'acqua innaffiava il cavaliere. Vinceva il rione che nelle due corse si? bagnava di meno. Ovviamente il torneo si svolgeva in un clima ferragostano tipico, con gavettoni e secchiate d'acqua tra la folla e tra i quartieristi.

Mentre dal 1982 la festa si è spostata nella sede del circolo parrocchiale, nel 2012 è stata organizzata la riedizione del vecchio Saracino nella storica sede, ovvero la piazza di Poggiola con sfilate in costume dei componenti dei rioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saracino Puggiulino: vince il rione La Chiesa. Spodestati Le Cooperative, campioni 2016

ArezzoNotizie è in caricamento