Concerti

L’Oriente e l’Occidente dei Kabìla al Festival delle Musiche

Venerdì 6 agosto i Kabìla in concerto a Foiano della Chiana, in Piazza Fra' Benedetto, in occasione del Festival delle Musiche

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Venerdì 6 agosto il Festival delle Musiche torna a Foiano della Chiana, in Piazza Fra’ Benedetto, per l’incontro con il concept sonoro dei Kabìla, tra ritmi tradizionali della Grecia, del Libano, dell’Egitto e del Marocco, elettronica e ambientazioni rock e prog, fusione di suoni etnici, vintage e futuristici senza dimenticare l’anima occidentale e quella orientale del gruppo. L’evento, con inizio alle ore 21:15, è a ingresso gratuito con prenotazione del posto. Si ricorda che, a seguito delle recenti disposizioni, sarà possibile accedere esclusivamente a seguito della presentazione del Certificato verde (Green Pass). Mirko Speranzi (voce, piano, sintetizzatori, tastiere, cori), Emad Shuman (voce), Cristiano Rossi (chitarra acustica, baglamas, saz e ‘oud), Adriano Checcacci (batteria, percussioni, sintesi elettronica, programmazione loop), Gabriele Polverini (chitarre elettriche, acustiche, mandolino, cori) e Marco Chianucci (basso elettrico e contrabbasso) porteranno al Festival delle Musiche i risultati del loro quarto lavoro discografico, “Life”, uscito nel 2018 grazie alla collaborazione, unica nel panorama musicale italiano, di due grandi riferimenti discografici nella storia della World Music: CNI Compagnia Nuove Indye e Materiali Sonori. Un collettivo che, in un momento di crisi e difficoltà, ha unito le forze per moltiplicare le energie a favore del nuovo progetto del gruppo, sostenuto da moltissimi fan attraverso la piattaforma Musicraiser e che vede anche la collaborazione della booking agency GEOmusic. “Life” è un concept album che parla di distruzione, perdita, crescita e rinascita. È la storia di un ragazzo che perde tutto a seguito del bombardamento della propria casa e che, dopo una serie di incontri, trova la forza ed il coraggio per ricominciare e andare avanti. Un album di speranza per chi vede la propria vita sull’orlo del precipizio ma che deve, invece, costruire (costruirsi) il futuro. “Life” è un album che fonde rock, elettronica, world music, progressive rock e pop: una miscellanea di lingue (arabo, inglese e italiano), suoni e arrangiamenti che trovano in questo lavoro una sintesi di incontro perfetta. Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con A.S. Monte Servizi, Accademia d’Arti Antiche Resonars, Rete Toscana Ebraica, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cortona on the Move. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich, Massimiliano Dragoni e Luca Roccia Baldini. Media partner Teletruria.

Info Festival e prenotazioni per gli eventi gratuiti presso Officine della Cultura 0575 27961 - 338 8431111 - biglietteria@officinedellacultura.org. Prevendite: Officine della Cultura - Via Trasimeno 16, Arezzo; Circuito Box Office Toscana; TicketONE. Biglietteria: presso il luogo del concerto, apertura un'ora prima dello spettacolo.

Con il contributo di Coingas SpA. Ulteriori informazioni e aggiornamenti in tempo reale seguendo le rispettive pagine facebook: Festival delle Musiche (www.facebook.com/FestivalDelleMusiche), Festival Musicale Savinese (www.facebook.com/FestivalMusicaleSavinese), Suoni dalla Torre (www.facebook.com/suonidallatorre). Sito internet e programma completo: www.festivaldellemusiche.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Oriente e l’Occidente dei Kabìla al Festival delle Musiche

ArezzoNotizie è in caricamento