Negrita, un concerto ad Arezzo? "L'idea c'è, non sempre volere è potere". Magari al Petrarca oppure all'Anfiteatro

Dalla serata al Circolo Artistico rinvigorita la voglia di vederli su un palco di città

L'idea c'è già sul piatto. Quella di tornare, dopo diversi anni a fare un concerto ad Arezzo. E la tournée che sta per partire sull'onda lunga del brano lanciato a Sanremo "I ragazzi stanno bene" sarebbe proprio l'ideale visto che si terrà in alcuni teatri in giro in Italia a partire da Assisi. 

"L'idea c'è - risponde Pau - perché no, però non sempre volere è potere in questi casi, c'è da verificare la logistica, confrontarti con il programma dei teatri" con quello del Petrarca ad esempio? "Ad esempio" conferma Pau che aggiunge "c'è da tenere conto anche degli incastri dei nostri spostamenti."

E se non fosse una tappa invernale a teatro, perché non pensare ad una estiva magari nello splendido scenario dell'Anfiteatro Romano? 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma l'Instore Tour con la sala strapiena del Circolo Artistico sembra aver rigettato un seme e rinvigorito la voglia degli aretini di sentirli dal vivo in un palco di città, cosa che evidentemente piacerebbe molto anche alla band che da Arezzo è partita e che ogni volta ad Arezzo ritorna grazie ad un elastico che non si spezza, apprezzandola nei suoi pregi e nei suoi difetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento