Concerti

Pau: "Stato catatonico durante la pandemia, ora ci rimettiamo in moto". Si avvicina il concerto di Arezzo dei Negrita

Il frontman della band aretina racconta le difficoltà durante il lockdown, la passione per il disegno e il ritorno sul palco. Il 31 luglio la data all'Anfiteatro

Pau Bruni dei Negrita

Si avvicina la data aretina dei Negrita, che giocheranno "in casa" il prossimo 31 luglio, all'Anfiteatro romano di Arezzo (qui info su orari e biglietti). E nei giorni scorsi il frontman della band Paolo Pau Bruni si è aperto per un'intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato anche del periodo del lockdown. "Durante la pandemia siamo caduti in uno stato catatonico, non siamo riusciti a scrivere niente".

La febbre del disegno

Pau nel frattempo è tornato a disegnare: "Ho ritrovato un antico divertimento, quello di mettere mano a un foglio bianco, lo stesso su cui scrivo i testi, con un attrezzo disegnante. Dipingevo per 15 ore al giorno, come un pazzo, lasciandomi denudare da quel che ero stato per trovare un altro canale espressivo".

Come sarà lo spettacolo di Arezzo

Ma adesso è tempo di tornare sul palco: c'è anche da portare a termine il tour celebrativo dei 25 anni di carriera improvvisamente interrotto. "Vogliamo sfruttare al massimo l’estate, non ne potevamo più di stare immobili - ha detto Pau al Corriere -. Siamo zingari e gitani, di testa e di piede. Abbiamo voglia di rimetterci in moto e di ritrovare così anche gli stimoli per scrivere". Che anticipa anche quel che si vedrà il prossimo 31 luglio ad Arezzo. "Il mood è teatrale, gli arrangiamenti spogliati, più estivi e leggeri, senza l’atteggiamento aggressivo della rock band. La nostra attitudine è rimasta la stessa, ma noi siamo altre persone. Abbiamo un bagaglio di esperienza mai immaginato, vasto e colorato. Gli ingenui e arroganti ragazzini di provincia non ci sono più".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pau: "Stato catatonico durante la pandemia, ora ci rimettiamo in moto". Si avvicina il concerto di Arezzo dei Negrita

ArezzoNotizie è in caricamento