Si alza il sipario sul Guidoneum Festival

Con un imperdibile doppio appuntamento musicale ad Arezzo si alza il sipario sul Guidoneum Festival il festival dedicato alla polifonia che, fino al prossimo dicembre, porta in città oltre 20 formazioni vocali, tra le più importanti di Italia e non solo.

Sabato 10 e domenica 11 ottobre, la meravigliosa Chiesa di San Michele ospita due ensemble di primo livello che saranno protagoniste di altrettanti concerti.

Sarà il coro Libercantus Ensemble di Perugia, diretto da Vladimiro Vagnetti ad esibirsi sabato 10 ottobre alle ore 21 con un programma che prevede musiche di Bettinelli, Da Rold, Donati, Graden, Kverno, Liuzzi, Margutti, Orban, Sisask, Vagnetti.

Fondato nel 2006, Libercantus Ensemble è formato da cantori appassionati di polifonia antica e contemporanea ed ha partecipato a importanti festival ottenendo prestigiosi riconoscimenti.

Il direttore Vladimiro Vagnetti è diplomato in Oboe, Didattica della Musica, Direzione di Coro e Musica Antica. Ha al suo attivo molte collaborazioni prestigiose e docenze. Fra queste, per la scuola per direttori di coro della Fondazione Guido d’Arezzo, è docente di “Lettura dalle fonti storiche e pressi esecutiva.

Domenica 11 ottobre alle ore 17.30 sarà invece il Gruppo Vocale Novecento (San Bonifacio) diretto da Maurizio Sacquegna a proporre un programma con musiche di De Marzi, Gounoud, Lanaro, Lawson, Lobo, Morales, Rossini, Schimdt, Victoria.

Nato nel 2003 come ensemble vocale maschile, il gruppo ha un repertorio che si fonda sulla polifonia rinascimentale, romantica, contemporanea e popolare.

Tante e importanti le collaborazioni, le manifestazioni e le esperienze concorsuali, in ambito nazionale e internazionale, a cui Novecento ha partecipato.

Dalla sua fondazione il gruppo, composto da cinque controtenori, cinque tenori, quattro baritoni e sei bassi, è diretto da Maurizio Sacquegna, dottore di ricerca in musicologia, direttore di coro e docente veronese.

Il Guidoneum Festival, è l'attività concertistica che la Fondazione Guido d'Arezzo affianca ai Concorsi polifonici, internazionale e nazionale che, ormai da quasi 70 anni, richiamano ad Arezzo ensemble corali e del da tutto il mondo.

Il festival è realizzato grazie a Fondazione Guido d’Arezzo, Comune di Arezzo, Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Toscana.

La direzione artistica è di Lorenzo Donati.

L’ingresso ai concerti è libero fino a esaurimento posti. L’accesso sarà consentito secondo le normative Covid.

Proprio per rispettare con assoluto rigore i protocolli di sicurezza e premettere al più persone possibile di assistere agli spettacoli, molti dei concerti in cartellone saranno trasmessi in streaming nei canali internet della Fondazione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • "Incognito", nuova mostra ad Arezzo

    • dal 9 al 31 gennaio 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Rosai - Capolavori tra le due guerre. La mostra

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo del Podestà
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento