La chitarra classica di Federico Quercia dalla Nuova Zelanda a Montevarchi

  • Dove
    chiostro di Cennano
    Indirizzo non disponibile
    Montevarchi
  • Quando
    Dal 25/07/2019 al 25/07/2019
    Alle ore 21,30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

La chitarra classica del maestro Federico Quercia si esibirà nell’ambito della rassegna Montevarchi estate 2019 giovedì 25 luglio, alle ore 21.30 nel Chiostro di Cennano con un recital intitolato “Il mondo dell’opera nelle sei corde” 
Le opere di Giuseppe Verdi e di Gioacchino Rossini vengono così abilmente interpretate sulle sei corde grazie alla professionalità e all’amore per la musica del chitarrista e docente Federico Quercia, napoletano di origine ma residente da dieci anni a San Casciano in Val di Pesa. 
Quercia, formatosi nella prestigiosa scuola chitarristica napoletana e laureatosi a pieni voti presso il Conservatorio di Musica “S. Pietro a Majella” di Napoli, all’età di 35 anni, chitarra in spalla e senza meta, si trasferisce in Nuova Zelanda con l’intenzione di insegnare ai maori a suonare questo strumento. Dopo essersi esibito nei teatri e nelle sale da concerto più prestigiose del paese, solo per citarne alcune: Canterbury University, Auckland Town Hall, James Hay Theatre, Great Hall in The Arts Centre, Centro Culturale Russo, Istituto Italiano di Cultura, Aurora Performing Arts Centre, Lincoln University, ha ottenuto, nel 2005, la cattedra presso l’Università di Auckland, e a seguire quella dell’Università di Waikato ad Hamilton. Contemporaneamente ha svolto attività di docenza in diversi College, alcuni dei quali frequentati prevalentemente dai maori. Nel 2009 è arrivato un altro prestigioso riconoscimento: la nomina a professore presso l’Università de Las Americas a Santiago del Cile.

Durante questi 25 anni di carriera artistica ha girato il mondo esibendosi come solista ed in formazioni da camera in Europa, Stati Uniti, Australia, Cile, Nuova Zelanda. 
Gli anni di viaggi sono stati per Quercia non solo un periodo di esperienze costellate di successi, attraverso sia la vita accademica che quella concertistica, ma anche un fase della vita disseminata di sfide difficili da affrontare, superate brillantemente, che hanno arricchito le capacità artistiche e personali del maestro.
Chitarrista passionale, Quercia rappresenta oggi un modello di musicista in grado di trarre dall’esperienze di vita, attraverso realtà molto diverse da quella europea, lo stimolo a rilanciare l’apprendimento della chitarra attraverso un modello di studio personalizzato volto a tirar fuori la personalità e le doti dell’allievo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Festa del vino e del miele alle Logge del Grano

    • dal 10 al 24 aprile 2021
    • Logge del Grano
  • “On air”: nuovo ciclo di incontri su Radio Fly

    • dal 25 marzo al 22 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento