"Conversazioni su arte e musica" di Oida a Camaldoli per progettare il futuro

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Chiusi della Verna
  • Quando
    Dal 05/05/2019 al 05/05/2019
    Ore 10.30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

È un incontro aperto a tutti quello che si svolgerà domenica 5 maggio 2019 a Camaldoli a partire dalle 10,30 organizzato da Oida Orchestra Instabile di Arezzo. Si chiama “Conversazioni ‘instabili’ su arte e musica”: un momento per fermarsi e lasciare spazio alle parole, che possano definire il valore che Oida attribuisce alla cultura per il territorio e al suo approccio “sociale”, si parlerà di idee progettuali per il futuro e di risultati in oltre due anni di vita e attività.

Oida è nata a fine 2016, con l’ambizione di posizionarsi trasversalmente, non solo come un’orchestra, ma come un vero e proprio strumento a servizio della sua comunità per raggiungere pubblici diversi, amanti e scettici della musica d’insieme, classicisti e innovatori, sotto il segno della qualità e dell’innovazione della proposta. Dal concerto di Capodanno alle collaborazioni “pop&indie” con Mogol o gli Zen Circus, Oida ha spaziato in tanti ambiti musicali e sociali. La stagione musicale 2018/2019 ha visto un cartellone di musica da camera e un cartellone di musica sinfonica e di grandi concerti; l’attività internazionale ha attivato collaborazioni con Rondine Cittadella della Pace o Spazio Seme, preziosi partner con cui elementi dell’orchestra si sono esibiti negli Stati Uniti e in Tunisia; l’aspetto formativo che pervade le attività di Oida ha permesso a dieci talentuose cantanti di misurarsi con una vocal coach professionista e esibirsi nel palco con Mogol.

Queste sono solo alcune delle attività che Paola Butali, presidente dell’associazione “Oida orchestra instabile di Arezzo” e Franco Vaccari, vice presidente, racconteranno a Camaldoli, con l’aiuto di immagini - e suoni naturalmente! - e i molti ospiti che si avvicenderanno nella Sala del Landino.

Tra tutti spiccano le voci del Maestro Andrea Fornaciari, Direttore d’Orchestra tra i più significativi in Italia con importanti collaborazioni all’attivo, e la Dottoressa Mariangela Alterini, CSR (Corporate Social Responsibility) Manager della Fondazione Leonardo. Due voci, “tra arte e musica”, con cui Oida intende lanciare spunti di riflessione e nuove proposte per la stagione in arrivo.

Presente anche la “spina dorsale” di Oida ovvero le associazioni che la compongono e che partecipano ogni sua scelta: Associazione Guido Monaco, Kairos, Accademia Musicale Valdarnese, Opera Viwa, Quinte tra le note, So.No.Ro., Voceincanto, Orchestra Giovanile Arezzo, Scuola di Musica Le 7 Note, Spazio Seme; collabora inoltre il Liceo Musicale di Arezzo.

L’intera giornata del 5 maggio sarà un racconto costruito a più voci, della Oida che c’è stata e di quella che ci sarà. Grandi sfide attendono l’orchestra per il 2019/2020, la strada della contaminazione della arti è aperta e a Camaldoli ci saranno importanti anticipazioni.

L’incontro è aperto a tutti: musicisti, associazioni, pubbliche amministrazioni, imprese, cittadini appassionati e curiosi di seguire fin dalle sue linee programmatiche una realtà nuova che intende perseguire con forza i valori della pluralità e dell’innovazione culturale. Non solo, sarà l’occasione per contribuire a questo sforzo di progettazione innovativa: nel pomeriggio un “microfono aperto” accoglierà interventi e idee di coloro che vorranno proporsi.

La giornata prevede il pranzo presso il Monastero di Camaldoli, per il quale è richiesta la prenotazione e il contributo di 20 euro. Prenotazioni e ulteriori informazioni possono essere richieste a info@oidarezzo.it o 339 7346471

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Arezzo Youth Music Festival: quando la musica classica non è “noiosa”

    • da domani
    • dal 24 ottobre al 13 novembre 2020
  • Sonate per pianoforte nel nome di Beethoven: appuntamento a San Giovanni

    • 25 ottobre 2020
    • Pieve San Giovanni Battista
  • Recital di Adrian Vasilache per il Festival di Musica Classica

    • solo domani
    • 24 ottobre 2020
    • Pieve San Giovanni Battista

I più visti

  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • “Notizie di Storia”, periodico semestrale della Società aretina

    • dal 5 giugno al 31 dicembre 2020
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • Colori di rinascita. Elia Fiumicelli espone a Stia

    • dal 25 luglio al 1 novembre 2020
    • Ristorante Falterona
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ArezzoNotizie è in caricamento