Eventi

Coltivare Valori: il progetto estivo di Autismo Arezzo e Coldiretti

Obiettivo proporre momenti di svago per i ragazzi autistici e con disabilità intellettive offrendo loro l'opportunità di vivere esperienze collettive con una particolare attenzione ai costi per le famiglie

Per il secondo anno consecutivo l’associazione Autismo Arezzo assieme a Coldiretti hanno dato vita al progetto “Coltivare valori” campi estivi per ragazzi autistici e non solo. Dal 5 luglio al 30 agosto, dal CAS di Villa Severi alla campagna aretina, verrà organizzato un percorso di inclusione, formazione e divertimento. Obiettivo proporre momenti di svago per i ragazzi autistici e con disabilità intellettive offrendo loro l'opportunità di vivere esperienze collettive con una particolare attenzione ai costi per le famiglie. “Siamo veramente contenti di essere riusciti a costruire questo progetto anche per questa estate - dichiara il presidente di Autismo Arezzo Andrea Laurenzi - e siamo ancora più soddisfatti in quanto riusciamo a proporre attività abilitanti e creative ai nostri ragazzi, offrendo un progetto professionale, seguito da educatori preparati".

La base delle attività sarà il Centro di Aggregazione Sociale Arci di Villa Severi. “Grazie alla disponibilità dell’Arci, della presidente Marusca Mazzetti e di tutti i soci del centro, i nostri ragazzi hanno trovato una sede bellissima per la attività estive - prosegue Laurenzi - Da qui partiremo per escursioni in città e in varie aziende agricole coordinate da Coldiretti. Per la nostra associazione è fondamentale poter costruire questo tipo di progetti che mettono al centro le abilità e i talenti dei nostri figli e che creano rete tra soggetti esterni e radicati nel territorio. La grande novità di quest’anno è la collaborazione con Chef Shady che per tutto il periodo terrà lezioni di cucina, con un appuntamento settimanale, avvicinando i ragazzi alla cultura del cibo e all’arte della cucina.
Il progetto è aperto anche ai fratelli e sorelle dei ragazzi, e cercheremo di rispondere a tutte le esigenze e necessità delle famiglie. Credo che un’associazione debba avere questo ruolo di vicinanza e dinamicità per trovare soluzioni percorribili e sostenibili.”

“Prosegue la nostra collaborazione con Arezzo Autismo iniziata lo scorso anno dopo le problematiche dovute all’emergenza Covid, attraverso il progetto sperimentale Contadini Speciali alla scoperta di sé – spiega il presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci - oggi ripartiamo con ancora maggiore entusiasmo aderendo al progetto “Coltivare valori”. Abbiamo creato le condizioni affinché i ragazzi dell’Associazione Arezzo Autismo abbiano la possibilità di fare esperienze nelle nostre aziende agricole, attraverso i laboratori didattici, l’ortoterapia, oltre che incontrare gli animali nelle fattorie. Faranno delle visite ai nostri mercati di Campagna Amica oltre che preparare piatti a km zero con i prodotti scelti nelle nostre aziende. L’agricoltura sociale rappresenta l’eccellenza della multifunzionalità  apporta benefici alla società in quanto fornisce servizi di utilità sociale, affiancando alla tradizionale funzione produttiva delle attività agricole, la capacità di generare benefici per fasce vulnerabili della popolazione, dando luogo a servizi innovativi che possono rispondere efficacemente alla crisi dei tradizionali sistemi di assistenza sociale e alla crescente richiesta di personalizzazione e qualificazione dei servizi sociali. La collaborazione con Autismo Arezzo si inserisce perfettamente in questo cammino che stiamo portando avanti”.

Info: autismo.arezzo@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivare Valori: il progetto estivo di Autismo Arezzo e Coldiretti

ArezzoNotizie è in caricamento